Seguito, venditore d’oro si rifugia in Questura per evitare rapina

Seguito, venditore d’oro si rifugia in Questura per evitare rapina

È quanto avvenuto a Latina, dove, un rappresentante di gioielli è corso nel palazzo della Questura perché – come egli stesso avrebbe dichiarato ai poliziotti – sarebbe stato seguito da tre auto nel corso dei suoi spostamenti per far vedere il materiale da promuovere.

Gli uomini delle forze dell’ordine, che hanno raccolto la denuncia del venditore, che impaurito aveva parcheggiato l’auto vicino la Questura per correre al proprio interno, avrebbe dichiarato che una delle auto si sarebbe fermata non lontano da dove si era fermato, mentre le altre due, al momento della sosta, avrebbero proseguito – forse – per non dare nell’occhio.

Immediate sono scattate le ricerche, ma della presunta auto parcheggiata dinanzi la Questura neppure l’ombra, mentre, dopo alcuni concitati minuti di ricerca venivano individuate le altre due per le vie del capoluogo. Gli uomini alla guida venivano così identificati e lasciati a piede libero poiché non in possesso di nessun arnese o arma che lasciasse pensare ad una possibile imminente rapina. Per loro un foglio di via da Latina visti i precedenti e la residenza non in loco, bensì vicino Roma.

Comments are closed.

h24Social