Pace fiscale: l’associazione Codici spiega il nuovo provvedimento

Pace fiscale: l’associazione Codici spiega il nuovo provvedimento

La Pace Fiscale si profila come una Rottamazione Ter. Molti contribuenti che si aspettavano un vero e proprio condono resteranno probabilmente delusi, l’associazione Codici, attraverso il segretario provinciale avvocato Giammarco Florenzani, spiega quali potrebbero essere le caratteristiche di questo nuovo istituto:

– Potranno essere rottamate le cartelle affidate al riscossore dal 1 Gennaio 2000 al 31 Dicembre 2017;

– Si potranno portare in compensazione tutti i crediti verso la PA;

– Con il versamento della prima rata potranno essere sospese le procedure esecutive,

– L’importo decurtato di sanzione ed interessi potrà essere pagato in un massimo di 10 rate dilazionate in 5 anni e con interesse di 0,3% al posto di interesse di 4,5%;

– La domanda di definizione agevolata si potrà effettuare entro il 20 Aprile 2019 e le risposte dell’Agenzia delle Entrate Riscossione dovranno avvenire entro il 30 Giugno 2019: “Potranno godere della Rottamazione Ter – sottolinea Florenzani – coloro che non sono riusciti a pagare la Rottamazione 2016 e 2017. Chi ha pagato le rate della Rottamazione bis può avere per quelle ancora non scadute i benefici del provvedimento. Ci tengo a ricordare di non portare in rottamazione le cartelle che risultano non notificate negli ultimi 5 anni poiché potrebbero essere prescritte. Sarebbe sempre opportuno farsi assistere da Professionisti. Gli studi legali della nostra associazione sono a disposizione per assistere i cittadini”.

Comments are closed.

h24Social