Ladri poco tecnologici: chiamati per errore i Carabinieri durante un colpo, un arresto

Ladri poco tecnologici: chiamati per errore i Carabinieri durante un colpo, un arresto

È accaduto nella serata di sabato a Formia. Ignoti si trovavano all’interno di un’abitazione intenti a mettere a segno un colpo, ma qualcosa deve essere andato storto: accidentalmente, come spiegano i Carabinieri, “parte per errore dal loro telefonino una chiamata al 112”. E scatta un arresto. In manette finisce un 46enne di Napoli.

“A seguito di chiamata, sicuramente accidentale, giunta sull’utenza 112 – spiegano i militari – da parte dell’utenza di uno degli autori del furto, gli operatori, dai rumori e dalle voci udite, intuendo quanto stesse accadendo, geolocalizzavano la telefonata  inviando immediatamente una pattuglia sul posto. Una volta giunti, i militari operanti vedevano uscire da un’abitazione tre persone una delle quali incappucciata. Quest’ultima veniva inseguita e bloccata, mentre le  altre due persone riuscivano a fuggire.”

Nella conseguente perquisizione, l’uomo “veniva trovato in possesso di un ‘passamontagna’ e di  un borsello contenente attrezzi da scasso. Nei pressi dell’abitazione i militari rinvenivano poi altri arnesi da scasso e parte della refurtiva consistente in ‘vari oggetti d’oro’ appena asportati. La refurtiva veniva restituita ai legittimi proprietari mentre gli arnesi da scasso venivano posti sotto sequestro”. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione di Scauri.

Comments are closed.

h24Social