Appalti e corruzione, i sospetti dei carabinieri su un consigliere comunale

Appalti e corruzione, i sospetti dei carabinieri su un consigliere comunale

Appalti e corruzione. L’inchiesta “Tiberio 2”, allargatasi da Sperlonga al golfo, sembra stia impegnando sempre più i carabinieri tra Formia e Gaeta. Interrogatori, perquisizioni, acquisizioni di atti. E sospetti pesanti su un consigliere comunale di Formia, attualmente in minoranza, tra i più votati.

Secondo gli investigatori, il politico avrebbe favorito illecitamente la ditta già finita nel mirino per la costruzione della nuova ala della scuola “Aspri” a Sperlonga e per la palestra del “Fermi” a Gaeta.

“Come meglio emerge nelle conversazioni telefoniche intercettate – specificano in una nota diretta alla Procura i carabinieri del Nucleo investigativo di Latina, chiedendo l’acquisizione dei tabulati telefonici del consigliere comunale – Ruggieri Francesco ha eseguito dei lavori edili gratuiti presso l’abitazione del consigliere al fine di ricevere in cambio l’affidamento di lavori pubblici. Questi quindi, sfruttando la sua posizione di pubblico funzionario interverrebbe presso le stazioni appaltanti per turbare i regolari procedimenti in favore delle ditte DR Costruzioni e 2M Costruzioni”.

Un atto in cui viene sottolineato anche che in un’intercettazione ambientale Francesco Ruggieri avrebbe riferito al padre Pietro che il politico di Formia era intervenuto anche su un piccolo Comune vicino, facendolo incontrare con il sindaco.

Sulla scuola di Sperlonga intanto indagano anche il Ministero dell’istruzione e la Regione e il rischio che venga revocato al Comune il finanziamento concesso per quel plesso è concreto.

Comments are closed.

h24Social