Pallamano, finale severo per l’HC Fondi: sconfitta a Pressano 27-20

Pallamano, finale severo per l’HC Fondi: sconfitta a Pressano 27-20

Era stata presentata come una missione impossibile, perché al di là degli zero punti in classifica, il Pressano è comunque la detentrice della Coppa Italia, una squadra che sa dire la sua e molto ostica soprattutto tra le mura amiche. Ma se ancora ce ne fosse bisogno, il match trentino per i rossoblù ha detto due cose su tutte: che questa serie A1 non bisogna darla per scontato e che il Fondi quando gira non è secondo a nessuno, seppur ancora non gira per l’intera durata di un match e il risultato finale ne è testimone: 27-20.

Testa bassa e tanta fatica in gran parte della prima frazione di gioco per i ragazzi guidati da Giacinto De Santis, che a metà della prima frazione avevano provato a prendere il largo agganciando in un paio di occasioni il +3. Un passaggio a vuoto di qualche minuto, intorno al 25’, anche complice la consueta scelta tattica di giocare con il portiere di movimento per far fronte ad un’espulsione temporanea, hanno portato la formazione di casa a chiudere il primo tempo sul 13-11 per il Pressano.

Il riscatto a inizio ripresa c’è stato, però, con il 14-14 quando il tabellone segnava il 6’ del secondo tempo, ma, nei secondi trenta minuti di gioco il Pressano è apparso più squadra. I fondani di capitan D’Ettorre che hanno ritrovato Travar e godono dell’ottima intesa Leal-Nardin devono ancora trovare il collante giusto per riuscire a reggere mentalmente tutta l’ora di gioco. Nel tentativo di cercare di rimontare, al 25’ il gol da porta a porta del portiere del Pressano Sampaolo (26-19) ha quasi decretato la resa dei rossoblù. Il match si è poi chiuso sul 27-20.

Ancora tanto da lavorare, dunque, per l’HC Fondi che la prossima settimana ospita un’altrettanto ostica Metelli Cologne.

Comments are closed.

h24Social