Lampade cinesi pericolose, operazione del Nas di Latina: scatta l’allerta europea

Lampade cinesi pericolose, operazione del Nas di Latina: scatta l’allerta europea

I carabinieri del Nas di Latina hanno recentemente denunciato alla Procura della Repubblica pontina un cittadino cinese, titolare di una ditta di import-export dalla Cina di articoli vari con sede e deposito in Roma: lo straniero è accusato di aver commercializzato lampade elettriche multicolori a Led Rotante (che emanavano fasci di luce multicolori da utilizzarsi per l’illuminazione e l’animazione di feste e trattenimenti danzanti) che non rispettavano i requisiti di sicurezza per l’immissione in commercio.

In sostanza tale denuncia è scaturita da approfondite indagini tecniche ed accertamenti richiesti dal personale del nucleo dell’Arma, che aveva recepito la lamentela di un consumatore. Il predetto raccontava agli inquirenti che dopo l’acquisto di tale prodotto presso una grande rivendita di Latina di vari articoli per la casa, nel provarne il funzionamento aveva preso una scossa elettrica in quanto la lampada si era aperta con estrema facilità permettendo il contatto con i componenti interni sotto tensione e non isolati.

Il campione di identico prodotto prelevato ufficialmente dal personale del Nas è stato quindi esaminato dall’Istituto Italiano Marchio di Qualità, dietro indicazioni dell’apposito comparto del Ministero dello Sviluppo Economico, che vigila sulla sicurezza dei prodotti elettrici immessi sul mercato italiano, giudicando pericolose ed irregolari le lampade commercializzate in dispregio dei requisiti di sicurezza previsti dalle direttive europee.

Per tale prodotto è quindi scattato il sistema di allerta RAPEX (RAPid EXchange of information system) per la diffusione in ambito comunitario di tale informazione a tutela dei consumatori sotto l’egida del Ministero dello Sviluppo Economico.

Comments are closed.

h24Social