Razzia nella boutique di Fondi: bottino da circa 30mila euro

Razzia nella boutique di Fondi: bottino da circa 30mila euro

Ladri in boutique, a Fondi. Ed in fuga con un bottino formato maxi: abiti, borse e calzature per migliaia di euro. Secondo le prime stime “circa 30mila”, come ha anticipato il titolare dell’attività razziata, Antonio Cicalese.

Il colpo è stato messo a segno nel suo “Cicalese store”, lungo via Roma, pieno centro urbano. I malviventi si sono introdotti nel negozio intorno alle 2 di giovedì, forzando la serranda e la porta d’ingresso dopo aver eluso il sistema d’allarme grazie a della schiuma. Una volta dentro, hanno praticamente svuotato l’attività. Grucce e scaffali spogliati fino all’inverosimile: all’arrivo del proprietario, nella prima mattinata, non c’era quasi più nulla, compresa la nuova collezione della nota griffe Moschino. Un furto su cui indagano i carabinieri della Tenenza locale, con gli accertamenti che però si profilano in salita: elementi pochi o nulli, nelle mani degli investigatori.

Una notizia andata subito a diffondersi, quella della razzia. E che ha portato ad intervenire le organizzazioni di settore. “È un atto vile e di notevole gravità, in un momento in cui i commercianti sono gia vessati dalla crisi economica”, ha sottolineato Vincenzo Di Lucia, presidente del coordinamento fondano di Confcommercio Lazio Sud. “Da imprenditore, e a nome di tutta l’associazione, esprimo piena solidarietà e vicinanza al titolare del negozio di calzature e abbigliamento ‘Cicalese Store’ per lo spregevole atto criminoso di cui è stato oggetto”. Insieme a quella rappresentata da De Lucia, solidarietà anche da Roberto Tammetta, presidente di Federmoda Lazio Sud: “Il Consiglio direttivo di Federmoda e gli imprenditori del settore moda sono vicini al collega ed amico Antonio Cicalese”.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social