Terracina, deceduto questa mattina il bimbo di 4 anni grave da ieri

Terracina, deceduto questa mattina il bimbo di 4 anni grave da ieri

La situazione era sembrata grave fin dall’inizio. Per chi era stato sul posto, i due tentativi di rianimazione avevano fatto subito percepire la gravità della faccenda. Ma poi i sanitari erano riusciti a far tornare a battere il cuoricino del piccolo di 4 anni che ieri, mercoledì, nel pomeriggio era rimasto incastrato in un nastro trasportatore mentre giocava.

Il fatto è avvenuto avvenuto presso un’azienda agricola di in via Caterina Fusco, traversa di via Lungo Sisto a Terracina, quasi al confine con San Felice Circeo. Il bambino, pare stesse giocando nei pressi di un nastro trasportatore, che serve a trasportare la frutta durante i trattamenti prima di essere messa in commercio, quando è accaduto l’impensabile. Per cause ancora sconosciute, il piccolo sarebbe rimasto incastrato fino a perdere i sensi.

Immediata si era attivata la macchina dei soccorsi e quella del tam tam social per il sostegno al bimbo di 4 anni. Oltre ai sanitari del posto, era immediatamente arrivata un’eliambulanza. Che le condizioni del bambino fossero gravi non c’erano dubbi, ma dopo la rianimazione sembrava che più di qualche speranza si fosse riaccesa, prima di svanire definitivamente quando questa mattina, giungeva da Roma – dove era ricoverato – la notizia del decesso. Il piccolo cuoricino del bambino ha smesso nuovamente di battere. Questa volta, però, senza che riprendesse più a farlo.

Comments are closed.

h24Social