Fondi, domenica 30 settembre la prima “Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica”

Fondi, domenica 30 settembre la prima “Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica”

Domenica 30 Settembre prossimo in piazza Unità d’Italia a Fondi si svolgerà la prima “Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica”.

L’iniziativa – patrocinata dal Comune di Fondi, che promuove e sostiene le azioni dirette alla sensibilizzazione e all’informazione in tema di prevenzione sismica del territorio – è stata istituita da Fondazione Inarcassa con il Consiglio Nazionale degli Ingegneri e il Consiglio Nazionale degli Architetti, il contributo scientifico di Consiglio Superiore dei Lavori pubblici, Dipartimento della Protezione Civile, Conferenza dei Rettori delle Università Italiane e Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica.

La “Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica”, dall’elevato valore sociale, è stata ideata allo scopo di migliorare le condizioni generali di sicurezza del patrimonio immobiliare del nostro Paese e soprattutto di chi lo abita, attraverso la divulgazione di una maggiore consapevolezza da parte dei cittadini della pratica della prevenzione sismica.

Il prossimo 30 Settembre prenderà dunque il via la campagna di sensibilizzazione “Diamoci una scossa!”, grazie a centinaia di punti informativi nelle piazze delle principali città italiane – tra cui piazza Unità d’Italia a Fondi – a cura degli Ordini provinciali degli Architetti e degli Ingegneri, con l’obiettivo di far conoscere alla collettività l’importanza della sicurezza sismica delle abitazioni e di divulgare il programma di “prevenzione attiva”. Professionisti esperti in materia saranno a disposizione dei cittadini per spiegare in modo chiaro il rischio sismico, le variabili che possono incidere sulla sicurezza di un edificio (modalità costruttive, area di costruzione, normativa esistente al momento della costruzione, etc.) e le agevolazioni previste dal legislatore (Sisma Bonus e Eco Bonus).

Architetti e Ingegneri, consapevoli del valore sociale dell’iniziativa e del proprio ruolo, grazie al coordinamento degli Ordini di appartenenza, parteciperanno volontariamente alla campagna di sensibilizzazione “Diamoci una scossa!”, la prima nel suo genere in Italia, e saranno a disposizione per effettuare visite tecniche informative nel mese di Novembre al fine di fornire una prima indicazione sullo stato di rischio degli edifici e sulle possibili soluzioni finanziarie e tecniche per porvi rimedio a costi molto contenuti.

Comments are closed.

h24Social