Minturno, Casapound: “S. Albina non è il far west”

Minturno, Casapound: “S. Albina non è il far west”

Questa notte i militanti di CasaPound Minturno hanno affisso uno striscione in piazza S. Albina per esprimere la propria solidarietà ai cittadini della zona che lamentano da tempo immemore l’assenza di sicurezza.

“Purtroppo come ho già avuto modo di sottolineare a più riprese, Minturno non è un paese dove la sicurezza viene messa al primo posto, dichiara Marco Moccia portavoce di CasaPound, dopo le numerose segnalazioni dei cittadini abbiamo deciso di intervenire a modo nostro, con uno striscione dal messaggio inequivocabile, <<S. Albina non è il far west>>.

I cittadini ci hanno contattato -prosegue Moccia- perché stufi di questa situazione insostenibile, anche il parroco Don Simone ha segnalato ripetutamente le criticità di piazza S.Albina e dell’ intera zona, ma purtroppo anche i suoi appelli sono caduti nel vuoto. Dal canto nostro chiediamo al Sindaco di intervenire celermente sulla questione, non è ammissibile che il centro cittadino sia alla mercé di baby gang e vandali che imbrattano muri, devastano le panchine, ascoltano musica a tutto volume di notte facendo schiamazzi e si rendendo alle volte anche protagonisti di episodi di violenza. La misura è ormai colma -conclude Moccia- chiedo ufficialmente al Sindaco Stefanelli di richiedere presso il Comando dei Carabinieri oppure presso il commissariato di Polizia di avere negli orari notturni una pattuglia fissa in piazza S.Albina per garantire la serenità e l’incolumità dei cittadini. “

Comments are closed.

h24Social