Volontario della Croce Rossa salva una vita mentre si reca a Formia per lavoro

Ha visto il corpo di una donna riverso ai margini della carreggiata della S.S. Domiziana, nei pressi dell'ingresso di Baia Domizia e si è fermato per prestare soccorso

Volontario della Croce Rossa salva una vita mentre si reca a Formia per lavoro

Ha visto il corpo di una donna riverso ai margini della carreggiata della S.S. Domiziana, nei pressi dell’ingresso di Baia Domizia e, nell’indifferenza degli altri automobilisti, si è fermato per prestare soccorso.

E’ quanto accaduto ad un volontario della Croce Rossa della sezione di Mondragone, a ridosso del cartellone pubblicitario di ingresso alla nota località turistica, mentre era in macchina per recarsi al lavoro a Formia.

Salvatore D’Annolfo, questo il nome, ha immediatamente allertato il 118 e ha iniziato le manovre per rianimare la donna che si era reso conto fosse in arresto respiratorio.

A quanto pare si trattava di una mozzarella di bufala che, da poco ingerita, le era rimasta bloccata in gola. Vedendola ormai cianotica, il volontario le ha praticato la manovra di disostruzione, salvandole la vita, in attesa che giungesse l’ambulanza che ha trasportato la donna presso il vicino ospedale di Sessa Aurunca.

Tutto grazie al giovane volontario a cui sono arrivati immediatamente i complimenti della presidente della sezione di Caserta della Croce Rossa, Teresa Natale, e di quella del gruppo di Mondragone, Gina Petrillo e, siamo sicuri, arriveranno anche quelli della donna: gli deve la vita.

Comments are closed.

h24Social