Scauri, rubano portafogli e cellulare ai bagnanti: arrestati due extracomunitari

Due cittadini del Marocco, entrambi residenti a Napoli, sono ritenuti responsabili del reato di furto aggravato in concorso per i furti ai lidi “Poseidon” e “Medusa”

Scauri, rubano portafogli e cellulare ai bagnanti: arrestati due extracomunitari

Negli ultimi giorni, con l’arrivo delle massime punte di presenza turistica sul litorale, sono stati intensificati i servizi di prossimità sul lungomare, al fine di infrenare i reati contro la persona ed il patrimonio.

Nell’ambito di tali attività, nella giornata di ieri, in Scauri di Minturno, i carabinieri della locale Stazione, hanno tratto in arresto due cittadini del Marocco, F.E.M., 30enne venditore ambulante e J.E.M., 23enne, entrambi residenti a Napoli, ritenuti responsabili del reato di furto aggravato in concorso, commesso intorno alle ore 14,30, presso gli stabilimenti balneari “Poseidon” e “Medusa”.

L’azione fulminea dei due è scattata proprio mentre le vittime si erano allontanante per andare a fare un bagno poco distante. Un attimo di disattenzione è bastato per permettere ai due di  impossessarsi di un telefono cellulare e tre portafogli ma, sfortunatamente per loro l’intervento dei carabinieri ha consentito di sorprenderli  mentre tentavano di dileguarsi.

La merce, interamente recuperata, è stata restituita agli aventi diritto.

Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati ristretti presso le camere di sicurezza, nelle more della celebrazione del rito direttissimo.

Comments are closed.

h24Social