La fiocina gli trapassa il cranio, fortuna e perizia medica: il 14enne ferito miracolato

La fiocina gli trapassa il cranio, fortuna e perizia medica: il 14enne ferito miracolato

“In quasi quarant’anni di carriera non avevo neanche io visto una cosa del genere”. Parola del professor Alberto Delitala, il direttore dell’unità complessa di Neurochirurgia del San Camillo-Forlanini, da anni a capo dell’equipe di specialisti che ha operato il 14enne inglese rimasto gravemente ferito venerdì a Sperlonga. Un giovane miracolato, in pratica: l’asta di una fiocina gli era penetrata nell’orbita sinistra, fino a trapassargli il cranio.

Tutto durante un incidente in mare avvenuto mentre era intento a ricaricare l’attrezzo per la pesca subacquea, e che inizialmente aveva fatto temere il peggio. I primi soccorsi, il trasferimento in codice rosso a Roma tramite eliambulanza, il passaggio sotto i ferri. Ore d’angoscia, seguite da una notizia bella quanto inattesa: il ragazzino sta bene.

Perfettamente riuscita l’operazione d’estrazione – facilitata anche dall’assenza della punta della fiocina, eppure eccezionale -, resta in condizioni delicate nel reparto di Rianimazione ma è in via di miglioramento. Non solo. Sembra incredibile, ma potrebbe addirittura avere salva la vista dell’occhio ferito.

QUI, le parole del professor Delitala al Tg5 

A PAGINA 2 – IL VIDEO DEI SOCCORSI

Pagina: 1 2

Comments are closed.

h24Social