Sperlonga, chiusa l’inchiesta sul falso ideologico per il finanziamento a Bazzano

Sperlonga, chiusa l’inchiesta sul falso ideologico per il finanziamento a Bazzano

“Il bilancio del comune di Sperlonga è falso!”. Con queste parole il consigliere d’opposizione Alfredo Rossi chiudeva il suo intervento prima che il consiglio comunale approvasse l’assestamento di bilancio con i voti contrari del gruppo Sperlonga Cambia. Ed ecco a stretto giro la Procura di Latina notificare l’avviso di conclusione delle indagini a carico dell’assessore al bilancio e vicesindaco, Francesco Faiola, all’ex segretaria comunale e alla responsabile dell’ufficio finanziario di Sperlonga. “L’ipotesi di reato è quella di falso ideologico in relazione al finanziamento di oltre 1,5 milioni di euro ottenuto dalla Regione Lazio per realizzare aree di parcheggi e accessi al mare in località Bazzano”, spiegano in una nota dal gruppo consiliare di minoranza, rappresentato da Sperlonga Cambia. “Nei prossimi giorni la Procura deciderà se archiviare o rinviare a giudizio gli indagati. A prescindere dalle decisioni che assumerà la Procura di Latina la cosa certa è che l’amministrazione di Sperlonga è finita in una palude da cui non riesce ad uscire, intrappolata in una rete di scandali, inchieste giudiziarie e processi, mentre i problemi dei cittadini rimangono senza soluzione. Senza dubbio – conclude la nota del gruppo di minoranza – la notizia di un’inchiesta relativa al finanziamento di Bazzano rende ancora più doverosa una discussione sul tema in consiglio comunale. La richiesta è sulla scrivania del presidente del consiglio comunale, Aldo Farina, e ci aspettiamo una convocazione in tempi brevi. Adesso siamo noi a pretendere un’operazione verità”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social