Sperlonga, parte il piano di salvataggio per la balneazione

Sperlonga, parte il piano di salvataggio per la balneazione

È operativo il Piano di Salvataggio per la balneazione che stabilisce la presenza diffusa de bagnini (uno ogni 130 metri lineare di spiaggia) nonché l’istallazione di torrette di avvistamento e di primo soccorso sull’intero arco marino che va da località Bazzano fino al Lago lungo ai confini con il litorale fondano.

“Accanto a questo importante servizio per la sicurezza dei bagnanti l’Amministrazione comunale di Sperlonga – spiega l’Assessore ai Beni comuni e assetto del territorio Stefano D’Arcangelo – ha provveduto in questi giorni a migliorare e potenziare l’accessibilità di tutti i passaggi pubblici a mare, anche attraverso la posa in opera di un sistema integrato della segnaletica direzionale e di avvicinamento al mare e alle spiagge.

In particolare sono state apposte segnaletiche e bacheche informative nelle adiacenze delle discese a mare con particolare riferimento agli accessi pubblici di Via Pallante, località Fiorelle, Via C. Colombo, località Angolo, Grotta di Tiberio e Lido Ponente.La ripulitura degli accessi al mare, la posa in opera della segnaletica integrata, le bacheche informative e il Piano di Salvataggio consentiranno così di migliorare notevolmente l’accessibilità alle spiagge e la messa in sicurezza della balneazione sull’intero litorale costiero della città”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]