Migranti: truffa e maltrattamenti. Arrestati sei gestori di Centri di Accoglienza in provincia di Latina

Migranti: truffa e maltrattamenti. Arrestati sei gestori di Centri di Accoglienza in provincia di Latina

Truffa, frode e maltrattamenti: arrestati in provincia di Latina sei responsabili di Onlus che gestivano centri di accoglienza straordinaria nel sud Pontino.

Gravi situazioni di sovraffollamento e carenze igienico-sanitarie: questo sarebbe inoltre emerso dagli accurati sopralluoghi effettuati dai poliziotti della Squadra Mobile di Latina in collaborazione con il Commissariato di Fondi, all’interno di numerosi centri di Accoglienza Straordinaria (C.A.S.). Ai responsabili dei centri viene contestato anche il reato di falso e frode nelle pubbliche forniture, oltre che di maltrattamenti nei confronti di migranti.

Secondo quanto appreso sono state eseguite anche indagini sulla documentazione depositata dai responsabili delle Onlus per la partecipazione ai bandi di gara per accoglienza dei migranti. Da tali documentazioni sarebbero emerse gravi e sistematiche violazioni nell’esecuzione degli obblighi assunti dai gestori dei Centri nell’aggiudicazione delle gare.

Da intercettazioni, invece, sarebbe emerso che una Onlus nello specifico si spartiva la gestione dei richiedenti asilo con un’altra Onlus, senza alcuna comunicazione alla Prefettura di Latina.

I nomi degli arrestati:  Luca Macaro, nato a Fondi (Lt) il 10/02/1983, presidente onlus «La Ginestra», custodia cautelare in carcere; Luigi Pannozzo, nato a Fondi (Lt) il 19/12/78, presidente onlus «Azalea», custodia cautelare in carcere; Paolo Giovanni De Filippis, (nato a Fondi (Lt) il 20/05/1979, socio fondatore onlus «Azalea», arresti domiciliari; Graziano De Luca, nato a Terracina (Lt) il 04/12/1980, socio occulto e finanziatore onlus «Azalea», arresti domiciliari; Erica Lombardi nata a Fondi (Lt) il 19/12/1981, socio occulto e finanziatore onlus «Azalea», arresti domiciliari; Orlando Tucci nato a Terracina (Lt) il 10/09/1991, Rappresentante Legale e socio amministratore onlus «Philia», arresti domiciliari.

 

 

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social