Il sindaco di Castelforte Cardillo incontra il presidente Zingaretti

Il sindaco di Castelforte Cardillo incontra il presidente Zingaretti

Martedì pomeriggio, il sindaco di Castelforte Giancarlo Cardillo, parteciperà, and un incontro con Zingaretti. A renderlo noto è lo stesso primo cittadino del comune del sud puntino che spiega come si tratti di un incontro voluto fortemente dallo stesso numero uno della Regione Lazio con tutti quei sindaci che hanno appoggiato la sua candidatura.

“L’incontro – si legge nella nota – sarà un momento di progettazione concreta tesa a favorire lo sviluppo e la piena valorizzazione delle realtà locali. In questo ambito il Sindaco Cardillo si farà carico di sollecitare un rapido intervento per l’avvio di quanto necessario a ripristinare l’irrigazione per la stagione 2018 nella piana del Garigliano e per scongiurare ulteriori sofferenze alle colture agricole che hanno già subito significativi danni negli anni scorsi e che non sopporterebbero una ulteriore stagione di carenza idrica.

Dopo la segnalazione di questa emergenza, il Sindaco Giancarlo Cardillo, fa sapere che avrà modo di rinnovare, a voce, al Presidente Zingaretti, la richiesta di una visita nel territorio comunale.

“Nei giorni scorsi – spiega il sindaco – ho già provveduto ad inviare una lettera, con la quale descrivo, con maggiori dettagli, al presidente Zingaretti, le linee di sviluppo impostate dall’Amministrazione Comunale e che, nel rispetto del programma amministrativo, sono orientate a privilegiare tre assi specifici. Il primo – prosegue il primo cittadino – è rappresentato dall’importante risorsa termale di Suio il cui sviluppo è, da sempre, uno degli obiettivi più importanti e condivisi; il secondo punto di impegno dell’amministrazione comunale è quello legato al recupero e alla valorizzazione dei centri storici di Castelforte e Suio; il terzo, e non meno importante, è costituito dallo sviluppo dell’economica agro silvo pastorale e, quindi, delle coltivazioni e produzione dell’olio e degli arancio. Il tutto è legato – precisa – allo sviluppo della rete dei sentieri montani caratterizzati per la loro forte valenza ambientale e naturalistica oltre che per la interconnessione con la Via Francigena e con il collegamento trasversale che si sviluppa lungo l’asse della Linea Gustav fino a Cassino e oltre”.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social