Ferisce l’anziana madre, arrestato. Al momento del fermo: “Sgozzo i tuoi nipoti”

Ferisce l’anziana madre, arrestato. Al momento del fermo: “Sgozzo i tuoi nipoti”

Intorno alle 22 di giovedì gli agenti dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico di Latina sono intervenuti in via Filiberto, centro città, per una richiesta di aiuto da parte di un anziano dovuta a una violenta lite familiare. Giunti prontamente sul posto, i poliziotti hanno immediatamente bloccato sul portone d’ingresso dell’abitazione un uomo in evidente stato di agitazione psicofisica, che appena visti gli operatori di polizia cercava di giustificare l’aggressione appena compiuta nei confronti della madre.

Contattati i richiedenti, genitori dell’aggressore, gli stessi riferivano che il figlio, persona nota e violenta, al diniego dei genitori di utilizzare la propria autovettura, si scagliava contro di loro. Ne scaturiva una violenta lite che si concretizzava nello strattonamento della madre che​ veniva spinta via con violenza e comportamento che le procurava lesioni a seguito di un urto con la testa contro lo spigolo di un armadio. La donna riferiva che, il figlio era solito avere questi comportamenti aggressivi e violenti verso di loro. E in effetti, dagli accertamenti effettuati dagli operatori, emergeva che nei confronti dell’aggressore era già stato disposto un allontanamento dalla casa familiare per precedenti maltrattamenti in famiglia, ma che la madre aveva deciso, nonostante il provvedimento interdittivo, di riprenderlo in casa.

“Al momento di essere tratto in arresto l’uomo, rivolgendosi alla madre, la minacciava pronunciando testuali parole ‘se mi denunci giuro che sgozzo i tuoi nipoti’ simulando con la mano il gesto di tagliare la gola’“, spiegano dalla Questura. “La donna, soccorsa dai sanitari del 118, rifiutava di essere trasportata presso il locale pronto soccorso per le cure del caso; veniva comunque refertata con prognosi di 15 giorni per le lesioni subite. “In sede di denuncia la donna manifestava timore e paura per la propria incolumità e quella degli altri membri della propria famiglia”.

In manette il 46enne Marco Faiola, pluripregiudicato: dopo aver contattato il pm di turno, è stato tratto in arresto per il reato di maltrattamenti in famiglia aggravati in flagranza ed associata presso la locale casa circondariale, rimanendo a disposizione della competente autorità giudiziaria.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social