Spiaggia per i cani, mare negato ai disabili e gattopardi

Spiaggia per i cani, mare negato ai disabili e gattopardi

Anche quest’anno Sabaudia avrà una spiaggia per i cani ma non arenili accessibili ai disabili. Una bau beach gratuita e servizi assai scarsi per chi si trova in sedia a rotelle. Insomma nel passaggio dal centrodestra ai civici nulla di nuovo.

Il Comune ha impugnato l’ordinanza con cui il Tribunale di Latina aveva imposto di rendere fruibili tutti gli arenili ai disabili, affinché chi è in difficoltà potesse da solo poter percorrere le passerelle che consentono l’attraversamento della duna, con appositi camminamenti giungere fin sulla battigia e da lì, sempre con strumenti idonei, entrare in acqua. Davanti a un’ordinanza che ha bollato come discriminatoria la condotta tenuta a lungo dall’ente locale, durante l’amministrazione di centrodestra del sindaco Maurizio Lucci, la sindaca civica Giada Gervasi ha ritenuto opportuno mantenere le precedenti posizioni assunte dal Comune e appellare il provvedimento. La soluzione trovata dalla prima cittadina è stata così quella di allestire soltanto due spiagge accessibili ai disabili e soltanto dal 15 giugno al 9 settembre.

Oggi, con determina, è stato approvato l’avviso per raccogliere manifestazioni d’interesse al fine di realizzare anche quest’anno una spiaggia attrezzata per i cani all’altezza del km 22,400 della Lungomare. Il tutto “preso atto dei favorevoli riscontri ottenuti con tale iniziativa sperimentale svoltasi negli anni precedenti”. E specificando che vi è ferma volontà da parte dell’amministrazione di “inserire la specifica previsione nella variante al piano di utilizzazione degli arenili”. Insomma se il destino dei disabili è ancora incerto, pendendo un giudizio, quei padroni che non riescono a distaccarsi da “Fido” quando vanno al mare possono dormire sonni tranquilli che per loro un posto al sole è garantito.

La bau beach verrà affidata a titolo gratuito e chi la gestirà gratuitamente dovrà fornire le attrezzature necessarie: almeno 25 ciotole per far bere i cani, un ombrellone e una sedia per ogni fruitore dell’arenile con “Fido” al seguito, palette e sacchetti per raccogliere gli escrementi e anche due operatori cinofili presenti sulla spiaggia dalle 9 alle 19. Gli interessati potranno quindi aderire alla manifestazione di interesse entro il 21 giugno.

Se vogliamo che tutto rimanga com’è, bisogna che tutto cambi, diceva Tancredi nel Gattopardo. Sabaudia non è la Sicilia risorgimentale, ma per i disabili, in sostanza, in estate le differenze tra la giunta di centrodestra di Lucci e quella civica di Gervasi sembrano davvero poche. Troppo poche.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]