Anziano bastonato e rapinato: ordinanza d’arresto annullata, per il presunto colpevole

Anziano bastonato e rapinato: ordinanza d’arresto annullata, per il presunto colpevole

Il castello accusatorio costruito sulla brutale rapina subita a fine gennaio da un anziano non ha retto. Il Tribunale del Riesame di Roma, accogliendo il ricorso dell’avvocato Adriana Anzeloni, ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare con cui era stato messo in carcere per quei fatti Dragos Daniel Marcus. E l’episodio di violenza rischia di restare senza un colpevole.

Arrestato a Latina il 9 marzo scorso per maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale, lesioni aggravate e sequestro della sua ex convivente, Marcus, 26enne romeno, è finito accusato anche della rapina commessa il 30 gennaio 2018 ai danni di un anziano residente nel capoluogo pontino, in via Litoranea. A maggio dunque il nuovo arresto, eseguito dalla Mobile su ordine del giorno Laura Matilde Campoli. Secondo gli inquirenti Marcus è un soggetto di elevata pericolosità sociale e avrebbe rapinato l’ultrasettantenne. Quest’ultimo, uscito dalla sua abitazione di campagna per controllare il motivo dell’agitazione dei suoi cani, che abbaiavano furiosamente, appena fuori dall’uscio è stato aggredito da ignoti che gli hanno spruzzato sul viso una sostanza urticante in modo da tramortirlo. Subito dopo la vittima è stata massacrata a bastonate, legata mani e piedi sul pavimento e rapinata. Le indagini hanno portato la Mobile al 26enne romeno, ma ora l’ordinanza è stata annullata e tutto è più difficile.

Comments are closed.

h24Social