Omicidio del sarto, la richiesta del pm: “Vanno condannati entrambi all’ergastolo”

Omicidio del sarto, la richiesta del pm: “Vanno condannati entrambi all’ergastolo”

“Vanno condannati entrambi all’ergastolo”. Al termine di due ore di requisitoria questa la richiesta fatta dal pm Claudio De Lazzaro per i due imputati accusati dell’omicidio del sarto romano Umberto Esposito.  L’udienza è stata poi rinviata dal giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina, Laura Matilde Campoli, al prossimo 28 settembre, per le arringhe delle difese e la sentenza.

Gli imputati Fabrizio Faiola, 35enne di Fondi, e la compagna rumena, la 24enne Georgeta Vaceanu, difesi dagli avvocati Maurizio Forte e Benedetta Orticelli, sono accusati di aver narcotizzato, sequestrato e ucciso l’81enne Umberto Esposito, l’imprenditore napoletano trapiantato a Roma trovato incaprettato nella campagne di Terracina il 24 marzo dell’anno scorso, dopo essere sparito da Latina dieci giorni prima. Un anziano affezionato cliente della 24enne, a lungo prostituta, poi diventata compagna del fondano.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social