Morte di un’anziana ospite di una comunità alloggio, si torna a indagare

Morte di un’anziana ospite di una comunità alloggio, si torna a indagare

Si torna a indagare sulla morte della 85enne apriliana Elisabetta Pinna. Secondo la Procura e la Corte d’Assise del Tribunale di Latina l’anziana sarebbe stata vittima di un omicidio, compiuto maltrattandola e abbandonandola senza prestarle alcuna cura. Una vicenda per cui, nell’ottobre 2016, il gestore di una casa per anziani e tre operatori della struttura sono stati condannati a un totale di 56 anni di reclusione. La sentenza è stata però impugnata dai quattro e la Corte d’Assise d’Appello di Roma ha disposto una nuova perizia.

I fatti risalgono al 18 aprile 2010. Elisabetta Pinna, ospite della casa per anziani apriliana “Villa Sant’Andrea”, quando venne ricoverata all’ospedale di Anzio versava in pessime condizioni e spirò poi in quello di Gallarate. Per gli inquirenti la donna sarebbe stata appunto lasciata senza cure e senza nutrimento. Un omicidio.

Condannati così in primo grado a 14 anni di reclusione Alfio Quaceci, 71 anni, gestore della comunità alloggio, l’infermiera Gheorgeta Palade, romena, residente a Nettuno, l’operatrice Noemi Biccari, di Nettuno, e la collaboratrice Maria Grazia Moio. Assolte invece le collaboratrici Carmelina Maggiordomo, di Anzio, e Luciana Liberti, di Nettuno. Disposte, infine, dalla Corte d’Assise di Latina provvisionali a favore delle parti civili per un totale di 30mila euro.

In appello, i giudici hanno ora affidato una perizia a Innocenzo Bertoldi, chirurgo dell’ospedale “Pertini” di Roma, e a Fabio De Giorgio, medico legale della romana Università Cattolica. I due periti dovranno stabilire le cause esatte della morte dell’anziana e dovranno stabilire se la natura di alcune piaghe presenti sul corpo della donna e le cure a cui era stata sottoposta abbiano influito sul decesso.

Una perizia da eseguire nell’arco di novanta giorni, per poi illustrarla in aula ad ottobre.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social