I Carabinieri forestali sequestrano un terreno agricolo adibito ad officina e rivendita auto

Violazione della normativa ambientale: sequestrata aera di 7000 mq.

I Carabinieri forestali sequestrano un terreno agricolo adibito ad officina e rivendita auto

Nella mattinata odierna, in Latina, via del Lido, i Carabinieri forestali di Latina, in un servizio congiunto con quelli della stazione di Borgo Sabotino, del Nucleo carabinieri ispettorato del lavoro di Latina e del personale tecnico dell’U.O.C. (antiabusivismo del Comune di Latina), accertavano, all’interno di un terreno privato, di circa 7000 mq, presumibilmente a destinazione “agricola”, un’attività di noleggio camper e auto.

Nel corso delle attività di ispezione, veniva, inoltre, rilevata, sulla stessa area, la  presenza di auto in conto vendita. Sullo stesso terreno vi erano diversi container metallici e gazebi alcuni dei quali erano posti su aree pavimentate, oggetto di accertamento da parte del citato U.O.C.; sempre sullo stesso terreno si riscontrava attività di autodemolizioni, deposito di parti di veicoli, deposito incontrollato di rifiuti da autodemolizioni, presenza di numerose targhe (alcune interrogate a campione), officina non autorizzata, deposito pneumatici, il tutto in assenza delle prescritte autorizzazioni.

Tutta la descritta attività produceva inquinamento su tutta l’area interessata dovuto a percolati di oli esausti e oli similari derivanti dallo smontaggio di parti di motori e altro.

A conclusione del servizio, la Stazione Carabinieri forestale di Latina procedeva al sequestro preventivo di tutta l’area, in violazione delle norme previste dal d.lgs. 152/06 e dal d.pr 380/01, art. 44,  nominando apposito custode.

Il Nucleo Carabinieri Ispettorato del lavoro procedeva, invece, alla sospensione dell’attività imprenditoriale per lavoro nero di n. 2 cittadini extracomunitari: n. 1 cittadino albanese clandestino e n. 1 cittadino liberiano richiedente asilo con permesso di soggiorno scaduto.

Nei confronti del cittadino clandestino, sono state avviate le procedure per l’espulsione dal territorio italiano.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social