Giornata del microchip gratuito per i cani a Latina: l’Ordine dei veterinari dice ‘no’

Giornata del microchip gratuito per i cani a Latina: l’Ordine dei veterinari dice ‘no’

Per questa domenica in Piazza del Popolo a Latina era stata istituita la giornata per del microchip gratuito ai cani, una iniziativa dell’Enpa per sensibilizzare tutti i possessori o futuri possessori di cani sull’importanza di microchippare i migliori amici dell’uomo con un dispositivo che di fatto è la carta di identità obbligatoria dell’animale e anche un attestato di possesso e responsabilità per il padrone.

Tutto era pronto, alcuni veterinari avevano dato la loro adesione per collaborare all’evento ma, come un fulmine a ciel sereno è arrivato lo stop dell’ordine dei veterinari di Latina che con una nota stampa ha evidenziato come questo evento sia di fatto “concorrenza sleale” ammonendo gli iscritti all’ordine a partecipare e paventando anche sanzioni disciplinari per i trasgressori.

Secondo l’ordine la microchippatura gratuita sarebbe, da parte dei veterinari che dovessero prestarsi, un’attività di accaparramento illecito di clienti, quindi non una motivazione economica (il microchip costa poco più di venticinque euro a seconda della Regione) ma sembra invece che l’esposizione dei professionisti in questa manifestazione venga percepita come una sorta di pubblicità occulta.

Delusa la reazione dell’Enpa di Latina che lamenta di aver ricevuto già oltre 300 prenotazioni per l’evento e di aver prontamente cercato una mediazione con il presidente dell’ordine dei veterinari Angelo Piazza per poter svolgere la manifestazione ma il delegato dell’ordine dei veterinari è stato irremovibile. Niente microchippatura in piazza quindi, probabilmente per la delusione dei membri della Lav.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social