Forza Italia, per Simeone ritorno lampo. E poltrona in commissione Sanità

Forza Italia, per Simeone ritorno lampo. E poltrona in commissione Sanità

Una rottura durata giusto una manciata di giorni, seguita da una giravolta con pronta riappacificazione sul filo sottile degli equilibrismi politici. Tutto sullo sfondo delle poltrone delle commissioni della Regione Lazio.

Dopo aver abbandonato Forza Italia per aderire al Gruppo Misto, il consigliere regionale di Formia Giuseppe Simeone è tornato velocemente sui propri passi. Venerdì la notizia dei saluti, martedì quella del repentino ritorno battuto dalle agenzie, seppure in assenza di dichiarazioni ufficiali da parte dell’interessato. Seguite però dai fatti: una nota all’Anas riguardante l’assenza di sicurezza dell’Appia, protocollata e quindi diffusa urbi et orbi a nome del partito di cui è sempre stato un fedelissimo. Roba da “abbiamo scherzato”. Messe da parte le schermaglie al termine di alcuni vertici con il coordinatore laziale forzista, l’altro pontino Claudio Fazzone, amici come prima. Più di prima, forse. Simeone è destinato alla presidenza della commissione Sanità, nell’ambito di una sorta di “risiko” andato a delinearsi ieri pomeriggio, al netto di colpi di scena.

Ecco il quadro momentaneo delle commissioni in seno consiglio della Pisana, in attesa dei crismi dell’ufficialità. Quattro in quota Pd: la Bilancio la presiederà Marco Vincenzi, Fabio Refrigeri a Lavori Pubblici-Infrastrutture, Eleonora Mattia alla commissione Lavoro-Istruzione e Rodolfo Lena quella Affari Istituzionali e Statutari. A completare il quadro sulle presidenze del centrosinistra il capogruppo di +Europa, Alessandro Capriccioli, che dovrebbe guidare la commissione Affari Europei. Per il centrodestra, oltre a Simeone alla commissione Sanità, Pasquale Ciacciarelli alla Cultura, mentre al capogruppo di NCI Massimiliano Maselli andrà la presidenza della commissione Sviluppo Economico e alla leghista Laura Corrotti la guida del comitato per il Monitoraggio dell’attrazione delle leggi. Sergio Pirozz presiederà la commissione Ricostruzione e Grandi Emergenze. Il Movimento 5 Stelle è desrtinato a vedere Marco Cacciatore a capo della commissione Urbanistica, Rifiuti e Casa, e Davide Barillari alla guida della commissione sulla Vigilanza del pluralismo dell’Informazione, nonché Valerio Novelli alla guida di quella Ambiente e Agricoltura.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social