Inchiesta Arpalo, il team manager Sperduti torna in libertà

Inchiesta Arpalo, il team manager Sperduti torna in libertà

Riviste dal Tribunale del Riesame di Roma le posizioni di alcuni collaboratori e presunti prestanome dell’ex deputato Pasquale Maietta, arrestati nell’ambito dell’inchiesta Arpalo e ritenuti coinvolti in un giro di riciclaggio di somme frutto di evasione fiscale e reimpiego di quei capitali nell’immobiliare. I giudici del Tribunale della libertà hanno liberato, annullando per lui l’ordinanza di custodia cautelare, Pierluigi Sperduti, ex team manager del Latina Calcio e attualmente impegnato nello stesso ruolo con il Racing Fondi Calcio, difeso dall’avvocato Oreste Palmieri.

Concessi poi i domiciliari a Pietro Palombi, difeso dall’avvocato Gaetano Marino, e a Giovanni Fanciulli, difeso dall’avvocato Francesco Vasaturo. Confermati invece i domiciliari per Paola Neroni e Roberto Noce e la misura dell’obbligo di firma in caserma per l’imprenditore Ivano Allegretti.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social