Serie C, il Fondi steso dal Bisceglie. Ma si guarda ai play out

Finisce 2-4. Adesso l'esame Paganese nelle sfide del 20 e 27 maggio

Serie C, il Fondi steso dal Bisceglie. Ma si guarda ai play out

(Foto di Vincenzo Bucci)

Il Racing Fondi va sotto di 2 reti in soli 6 minuti. Poi rimonta ma cede nella ripresa. La cura Luiso funziona a fasi alterne, ma la squadra ormai guarda ai play out del 20 e 27 maggio contro la Paganese. L’andata verrà disputata in casa, il ritorno in Campania. La Paganese potrà far valere il fattore classifica, oltre a quello del campo.

La cronaca del match non può che partire dal vantaggio del Bisceglie al 3’ con Petta che la mette dentro di testa su un calcio d’angolo battuto da Prezioso. Dopo altrettanti minuti il raddoppio grazie ad un autogol di Polverini che devia un cross di D’Ancora, ingannando Elezaj. La partita sembrava aver preso una piega ben precisa, ma con i rossoblù è noto che tutto può accadere, anche ben oltre l’immaginazione. Così all’8’ arriva l’azione della riscossa con Ciotola che mette la palla al centro e Mastropietro che la gira a rete per l’1-2. Altri sei minuti di gioco e la partita si infiamma con il pari della Recinfg, che al 14’ fa registrare un’azione da manuale con Mangraviti che serve Ciotola, il quale salta un uomo in area, guarda in mezzo, e serve Addessi che di testa pareggia i conti. Il Fondi, dopo il pari, ha avuto almeno un paio di occasioni per provare a ribaltare il risultato, non riuscendoci. La più clamorosa, probabilmente, quella sui piedi di Nolé al 18’.

Il secondo tempo, come sempre, è un’altra storia. Così al 56’ Azzi serve Giron che la gira a rete per il nuovo vantaggio esterno. Ma non è tutto. Passano meno di dieci minuti e sullo stesso asse Giron Azzi arriva il doppio vantaggio che diventerà anche quello definitivo: Giron prova un tiro da fuori che diventa un assist per Azzi, il quale a tu per tu con il portiere Elezaj la alza con un mezzo pallonetto, è 2-4. Dopo il gol dei pugliesi poche le azioni degne di nota. La più clamorosa quella del Fondi con Corvia, che subentrato all’80’ cerca e trova lo specchio, ma anche il portiere ospite Crispino che si oppone al gol.

Alla fine, al Purificato passa il Bisceglie. Il tecnico dei pugliesi Gianfranco Mancini, in sala stampa post match, alla domanda su come ha visto i rossoblù ha sentenziato: “Spero che erano con la testa già ai play out, ma non mi è sembrata pronta alla Paganese.”

 

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social