Calcio a 5, l’Axed Latina incassa una sconfitta per 5 a 4 contro la Luparense

Calcio a 5, l’Axed Latina incassa una sconfitta per 5 a 4 contro la Luparense

L’Axed Latina combatte fino alla fine ma deve arrendersi in gara 1 dei quarti di finale play off in casa della Luparense. I nerazzurri disputano un’ottima gara, ma al termine di 40’ intensi è 5-4 per i campioni d’Italia. Domenica prossima al PalaBianchini in gara 2 i pontini saranno costretti a vincere per portare la serie nella decisiva gara 3 per continuare a cullare il sogno qualificazione.

PRIMO TEMPO

L’avvio dei nerazzurri non è positivo visto che dopo appena 1’37’’ è Taborda a trovare lo spiraglio giusto per portare in vantaggio la Luparense. Ma la reazione dei pontini è veemente, la squadra di Ferreira non di disunisce e con Raubo al 6’20’’ pareggia i conti con un destro da fuori che non lascia scampo all’estremo difensore avversario. Passano due minuti e l’Axed Latina confeziona una grande azione che porta al calcio di rigore. Maluko riconquista palla a metà campo, serve Del Ferrraro, su cui frana Miarelli. Sul dischetto va Diogo che spedisce il pallone all’incrocio dei pali. I padroni di casa reagiscono e con Rafinha rimettono il punteggio in parità con un tocco sotto porta sui cui poco può Basile. La Luparense, galvanizzata dalla rete del pari, ritorna avanti grazie a Rafinha al 10’54’’ che sfrutta una disattenzione dei pontini da palla ferma. Il primo tempo termina così 3-2 per la Luparense.

SECONDO TEMPO

Nella ripresa dopo appena 1’ i padroni di casa con una azione in velocità trovano il poker con il solito Rafinha lasciato ancora una volta solo davanti a Basile. L’Axed prova a replicare, ma sono ancora i padroni di casa a passare con un sinistro velenoso dal limite di Jesulito. I nerazzurri non ci stanno e caricano a testa bassa, trovando subito dopo, al 2’55’’, la rete sotto misura di Espindola che riaccende le speranze. Basile compie un paio di grandi interventi, poi è Battistoni ad andare vicinissimo al gol. Rete che invece trova Paulinho al 11’51’’ bravo a depositare in rete su assist di Bernardez. Lo spagnolo però poco dopo viene espulso per doppia ammonizione complicando i piani di rimonta dei pontini. L’Axed tiene bene i due minuti in inferiorità numerica e fino alla fine cerca, senza trovarlo, il gol del pari. Finisce 5-4 per la Luparense e domenica alle 20.30 al PalaBianchini si gioca gara 2.

 

Gianluca La Starza

Questo il duro intervento del presidente dell’Axed Latina Gianluca La Starza dopo il ko in gara 1 dei quarti di finale play off: “Avevamo un’occasione più unica che rara le squalifiche della Luparense erano tali e tante che un’occasione così non si ripeterà forse mai più. Abbiamo gettato al vento la possibilità di portare a casa un risultato positivo, quantomeno un pareggio, che ci avrebbe consentito di giocare gara 2 davanti al nostro pubblico in tutte altre condizioni psicologiche.

Abbiamo sbagliato su tutta la linea l’interpretazione sia tattica che mentale della gara, non siamo mai stati in partita. Ho provato momenti di imbarazzo per una gestione della partita veramente sbagliata in tutti i sensi. Devo dire che in alcuni frangenti ho provato veramente vergogna per lo sbaraglio totale in cui ho visto i giocatori affrontare ogni situazione di gioco, credo che se la Luparense avesse vinto con 5 gol di scarto non avrebbe rubato nulla.

Sono veramente amareggiato – conclude il presidente – domenica al PalaBianchini mi aspetto un atteggiamento tattico e mentale completamente diverso  perché così rischiamo veramente di fare una brutta figura davanti al nostro pubblico e questo sia chiaro non potrei tollerarlo”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social