Tragedia sulla Pontina, proscioglimento annullato

Tragedia sulla Pontina, proscioglimento annullato

Proscioglimento annullato. Sul camionista che quattro anni fa, sulla Pontina, ad Aprilia causò un incidente in cui perse la vita un 66enne dovrà tornare a pronunciarsi il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina.

La Corte di Cassazione, accogliendo il ricorso del procuratore generale presso la Corte d’Appello di Roma, ha annullato senza rinvio la sentenza con cui, il 7 aprile 2017, il gup pontino aveva prosciolto perché il fatto non costituisce reato Paolo Spaccino, 48 anni, imputato per omicidio colposo. La Suprema Corte ha quindi disposto che gli atti vengano trasmessi al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina, per pronunciarsi nuovamente sulla vicenda.

Il 19 giugno 2015, al chilometro 45 della Pontina, in direzione Roma, Spaccino tamponò con un autocarro Iveco un’Audi A4 condotta dal 66enne Maurizio Gherardi.

Un incidente costato la vita all’automobilista.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social