Manette a commercialisti e imprenditori a Latina: da Maietta agli altri, i 13 destinatari delle misure

Manette a commercialisti e imprenditori a Latina: da Maietta agli altri, i 13 destinatari delle misure

Una presunta associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio di denaro aggravato dalla transnazionalità, al trasferimento fraudolento di valori, alla bancarotta fraudolenta, nonché alla commissione di “innumerevoli reati tributari e societari“, come sottolineato da Fiamme Gialle e polizia a margine dell’operazione Arpalo, scattata all’alba di lunedì. Tredici in tutto, le persone indagate colpite da misura restrittiva, sette destinatarie di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, cinque degli arresti domiciliari e una dell’obbligo di firma. Quasi tutte colletti bianchi. Anche l’ex deputato di Fratelli d’Italia e presidente del Latina calcio Pasquale Maietta, tra gli implicati. Di seguito, tutti i nomi. 

Destinatari dell’ordinanza in carcere: il 47enne Maietta, commercialista, che però, rivalutata l’ordinanza di custodia cautelare alla luce del grave incidente domestico dei giorni scorsi, rimane ricoverato in una clinica privata capitolina in attesa di operazione; la 62enne imprenditrice Paola Cavicchi, come Maietta ex presidente del Latina calcio; il 51enne commercialista Salvatore Di Raimo; il 47enne imprenditore di Roma Fabio Allegretti; il 46enne Giovanni Fanciulli, commercialista; il 46enne Pietro Palombi, anche lui commercialista.

Agli arresti domiciliari: il 48enne Roberto Noce; il 46enne Augusto Erennio Massimo Bizzini; il 53enne di origine svizzera Max Pietromaria Spiess; il 38enne Pierluigi Sperduti, team manager del Racing Fondi calcio, medesimo ruolo ricoperto nel Latina calcio; la 44enne Paola Neroni, collaboratori dello studio commercialista di Maietta.

Raggiunto dall’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, il 42enne imprenditore Ivano Allegretti.

SEGUI LE NEWS DI H24NOTIZIE SU FACEBOOK (clicca qui)

Comments are closed.

h24Social