Plasmon, licenziamento scongiurato per i 95 dipendenti di Latina: contratti di solidarietà

Plasmon, licenziamento scongiurato per i 95 dipendenti di Latina: contratti di solidarietà

Novantacinque lavoratori con contratto di solidarietà per 24 mesi. È questo l’esito dell’accordo siglato in Regione Lazio dall’azienda Heinz Plasmon e dalle sigle sindacali Cgil, Cisl, e Uil e che permetterà di avviare una nuova fase di ristrutturazione e rilancio dello stabilimento di Latina.

“A partire dal 21 maggio si apre una fase di ristrutturazione e riorganizzazione che prevede la diversificazione del prodotto, la creazione di una nuova linea di pastorizzazione e l’attrazione di nuovi mercati di vendita. In questo modo è possibile dare continuità lavorativa a tutti i 312 occupati e un nuovo futuro produttivo allo stabilimento.

La sigla dell’accordo arriva a conclusione di settimane di lavoro in cui, congiuntamente al Ministero dello Sviluppo economico, la Regione ha lavorato per scongiurare i licenziamenti collettivi annunciati in una prima fase. Da parte nostra continueremo a tenere alta l’attenzione e a favorire la nuova fase di sviluppo dello stabilimento, sempre pronti ad ascoltare le proposte e le esigenze dei lavoratori in un clima di responsabilità istituzionale e sociale”.

Così in una nota Claudio Di Berardino, assessore della Regione Lazio con deleghe al Lavoro e Nuovi diritti e Politiche della ricostruzione.

Comments are closed.

h24Social