Fondi, concluso il progetto “Per una cittadinanza europea. I giovani incontrano l’Europa”

Fondi, concluso il progetto “Per una cittadinanza europea. I giovani incontrano l’Europa”

Si è concluso nei giorni scorsi il progetto “Per una cittadinanza europea. I giovani incontrano l’Europa”, iniziativa organizzata dal Comune di Fondi e dall’Istituto “Antonio Pacinotti” con il contributo del Consiglio Regionale del Lazio – Direzione COA, svolta in collaborazione con l’Istituto di Studi federalisti “Altiero Spinelli” e il Movimento Federalista Europeo e con il patrocinio del Comune di Ventotene.

Dopo il primo appuntamento, svoltosi il 23 Marzo scorso, che ha visto lo svolgimento di un convegno e una simulazione di seduta del Consiglio Europeo sul tema “Riflettere sull’Europa e le Istituzioni comunitarie. Il processo decisionale dell’Unione Europea e comparazione tra il sistema comunitario e quello nazionale”, il 9 e 10 Aprile i 44 studenti del “Pacinotti” selezionati per il progetto hanno partecipato ad un “Viaggio nei luoghi della Memoria” sull’Isola di Ventotene, dove è stato redatto il Manifesto «Per un’Europa libera e unita» di Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi.

Accompagnati dal Sindaco di Fondi Salvatore De Meo, gli studenti sono stati accolti presso il Centro Polivalente “Umberto Terracini” dal saluto di benvenuto del Sindaco di Ventotene Gerardo Santomauro, hanno ascoltato interventi e riflessioni a cura del dott. Mario Leone, vice direttore dell’Istituto di Studi federalisti “Altiero Spinelli”, e partecipato ad un Working group a cura della dott.ssa Veronica Conti, segretaria della Gioventù Federalista Europea del Lazio.

Tra le attività svolte vi sono state la visita alla tomba di Spinelli, con letture di brani tratti dall’autobiografia «Come ho tentato di diventare saggio», e quella al Centro di ricerca e documentazione sul confino politico e la detenzione delle Isole di Ventotene e Santo Stefano.

Gli studenti hanno effettuato anche un percorso storico-culturale presso Villa Giulia, il Museo Archeologico e la Cisterna e l’Acquedotto romano.

«Il progetto – afferma il Sindaco De Meo – è stato articolato in due momenti come percorso tematico di approfondimento sulla genesi del processo di integrazione europea, sul futuro del processo stesso e la riforma dei Trattati UE. E’ stata un’esperienza molto positiva, per la quale desidero ringraziare il Dirigente scolastico del “Pacinotti” Gina Antonetti per la piena condivisione e i docenti che hanno coordinato lo svolgimento dell’iniziativa, il Consiglio Regionale del Lazio per aver cofinanziato il progetto e il dott. Mario Leone e il Sindaco di Ventotene Gerardo Santomauro per il prezioso supporto. Questo progetto prosegue e arricchisce il percorso di avvicinamento alla conoscenza delle istituzioni europee da parte degli studenti di Fondi che da tre anni svolgiamo in collaborazione con il Presidente del Parlamento UE Antonio Tajani. Credo quella di Ventotene rappresenti un’esperienza molto importante, che tutte le scuole della nostra provincia e dell’intera regione Lazio dovrebbero promuovere annualmente per rinverdire l’eredità del pensiero dei padri fondatori dell’Europa e sensibilizzare gli studenti sulle tematiche relative alla cittadinanza europea al fine di contribuire al costante sviluppo delle competenze civiche delle nuove generazioni».

SEGUI LE NEWS DI H24NOTIZIE SU FACEBOOK (clicca qui)

Comments are closed.

h24Social