Cisterna di Latina, Maria Innamorato si candida a sindaco

Cisterna di Latina, Maria Innamorato si candida a sindaco

“Maria Innamorato annuncia ufficialmente la sua candidatura a sindaco di Cisterna di Latina per le elezioni del 10 giugno 2018: “Lo scenario politico della città continua a riproporre i nomi di sempre ed è forte il rischio che, terminato il commissariamento, Cisterna torni ad essere guidata dalla vecchia cricca. Non possiamo restare a guardare indifferenti, bisogna spezzare questa catena che ci ha impedito e ci impedisce di ritornare ad essere la bella città che eravamo un tempo. Per questo ho deciso di mettermi in gioco e di candidarmi sindaco alle elezioni amministrative! Non sarò sola in questa sfida ma avrò al mio fianco gruppi e associazioni di cittadini interessati solo a rigenerare Cisterna.

Il nostro programma sarà molto semplice ma concreto: 1) MENO TASSE. I cisternesi pagano tasse altissime per avere servizi pessimi. Faremo applicare la delibera “rifiuti zero”: attraverso il ritorno in house della gestione della nettezza urbana e una raccolta differenziata fatta in modo serio, sarà possibile tagliare nettamente la TARI. In tanti Comuni italiani è già accaduto. 2) FONDI EUROPEI La nostra Amministrazione parteciperà ai bandi per ottenere fondi europei e regionali. Soldi che portano ossigeno alle casse del Comune e che saranno investiti per migliorare la vita di tutti: con quei soldi si potranno asfaltare (e bene) le strade, rifare l’illuminazione pubblica senza avere più interi quartieri al buio, ricostruire le scuole che stanno cadendo a pezzi, aprire asili nido e potenziare i servizi di assistenza sociale. 3) LAVORO E GIOVANI Investire nella cultura e nei giovani. Prenderemo esempio dal lavoro che hanno svolto le amministrazioni dei Comuni limitrofi come Sermoneta, Cori, Velletri o Aprilia che attraverso uno sfruttamento intelligente delle risorse del territorio hanno creato numerosi posti di lavoro attraverso il turismo, l’agricoltura e lo sviluppo delle piccole e medie imprese.

Sappiamo bene che in campagna elettorale tutti i politici sono bravi a fare promesse. Per questo è importante guardare alla storia dei candidati: tutti hanno potuto seguire e osservare il lavoro svolto come consigliere comunale di minoranza. Stando all’opposizione non avevo alcun potere ma mi sono battuta per portare la voce dei cisternesi stanchi del degrado in cui dobbiamo vivere. Per molto tempo sono stata lasciata da sola a denunciare le irregolarità negli appalti e nelle assunzioni in Comune insieme alle tante cose che non funzionavano più. Non ci siamo limitati a protestare, ma insieme ai ragazzi del gruppo che mi hanno sostenuto in questi anni, abbiamo fatto tante proposte, tutte puntualmente ignorate, perché chi governava aveva altri interessi da servire. Per vincere le elezioni e cambiare le cose, abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti. Parteciperemo alle elezioni con il sostegno di liste formate da persone oneste, pulite e competenti. Siamo già in tanti, ma avremo bisogno del voto e del sostegno di tutti. Per questo ci rivolgiamo a tutti voi, cittadini innamorati di Cisterna come noi: non importa se alle politiche avete votato la Lega, il Pd, Forza Italia o il Movimento Cinque Stelle, ora è importante mettere da parte le ideologie e i partiti e pensare invece al bene della città. Solo un progetto forte può cambiare realmente le cose.”

 

Comments are closed.

h24Social