Strage di Cisterna, il procuratore capo smentisce ‘Chi l’ha visto?’: “Le bimbe erano morte” (#VIDEO)

Strage di Cisterna, il procuratore capo smentisce ‘Chi l’ha visto?’: “Le bimbe erano morte” (#VIDEO)

Le bambine erano già state uccise dal padre nella prima mattinata, immediatamente, e quindi non potevano essere salvate. Nessuna delle due.

Sulla strage di Cisterna, e in particolare sull’atroce morte delle piccole Alessia e Martina Capasso, nella tarda mattinata di oggi si è espresso il procuratore capo di Latina Andrea De Gasperis, costretto ad intervenire con una conferenza stampa atta a sconfessare una delle ricostruzioni alternative sul dramma.

Quelle della nota trasmissione televisiva Rai “Chi l’ha visto?”, secondo cui almeno una delle ragazzine, al momento dell’arrivo delle autorità fuori la palazzina teatro del duplice delitto, e poi del suicidio del loro carnefice, era ancora viva. Così non era, però, ha sottolineato con fermezza De Gasperis. Che ha poi, nell’evidenziare la tempestività e la professionalità degli specialisti dei carabinieri intervenuti – come quelli del Gis di Livorno, tornati per l’occasione – ha ribadito: “Non c’è stata alcuna possibilità alternativa di intervento”.

 

A PAGINA 2 – “LE PAROLE DEL PROCURATORE CAPO ANDREA DE GASPERIS”

Pagina: 1 2

Comments are closed.

h24Social