Serie C, Riscatto Racing Fondi che torna a vincere dopo 84 giorni

Basta una rete per superare la Fidelis Andria. È la prima vittoria di mister Sanderra

Serie C, Riscatto Racing Fondi che torna a vincere dopo 84 giorni

L’ultima vittoria risaliva al 17 dicembre, quando i rossoblu erano andati ad espugnare Bisceglie per 0-3. Al Purificato gli ultimi tre punti erano arrivati sette giorni prima. Oggi, malgrado un match davvero brutto e un assetto tattico degno della paura di non portare a casa il risultato, il Fondi ha centrato la vittoria contro una Fidelis Andria a tratti irriconoscibile.

Non che i padroni di casa abbiano brillato sul rettangolo verde di via Arnale Rosso, ma si può osservare come la porta difesa da Elezaj non sia mai stata presa molto in considerazione e che se proprio c’era una formazione in campo che meritava i tre punti, questa era senza dubbio il Racing. La prima vera azione del match al 15’ con un tiro da fuori di Corvia e la respinta in angolo di Maurantonio, l’estremo difensore degli ospiti. Dieci minuti più tardi i padroni di casa sono riusciti a sbloccare il risultato: autore del gol Mastropietro, ma si può sostenere che sia stato determinante il calcio d’angolo battuto da Ricciardi direttamente in porta con il portiere costretto a smanacciare mandando la palla prima sulla traversa e poi ributtandola al centro dell’area dove la mezzapunta ha potuto battere a rete.

Nella ripresa al 56’ l’episodio che ha definito la piega della gara, il direttore di gare estrae il secondo giallo in pochi minuti per Lancini. La Fidelis Andria si ritrova un dieci nel bel mezzo di una partita che non riuscirà più a raddrizzare. Il Fondi ha anche avuto la possibilità di chiudere la pratica in almeno un paio di occasioni, come all’86’ quando Addessi di sinistro da fuori ha impegnato il portiere ospite costretto a distendersi e in tuffo e mandare la palla in angolo. Nell’ultimo minuto di gara cartellino rosso anche per Vasco, tra le fila rossoblu, per proteste.

Mister Sanderra in conferenza stampa, dopo essersi scusato per il “silenzio” delle scorse giornate, accreditato a un clima non troppo sereno attorno alla squadra, ha spiegato: “Oggi era importante che arrivassero i 3 punti, non importava come, era solo importante vincere”.

Da segnalare ad inizio gara il minuto di silenzio in onore del compianto difensore della Fiorentina Davide Astori e la protesta silenziosa della tifoseria fondana che nella curva affiggono gli striscioni con le scritte rovesciate.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social