Cisterna, oltre 5mila presenti al flash mob per Alessia e Martina – FOTO

Cisterna, oltre 5mila presenti al flash mob per Alessia e Martina – FOTO

Oggi pomeriggio i cittadini di Cisterna di Latina hanno sfidato la pioggia per rendere omaggio ad Alessia e Martina Capasso, le due bambine di 13 e 7 anni uccise lo scorso 28 febbraio dal padre. Un fiume di persone, oltre 5mila, a partecipare alla “fiaccolata” in loro memoria attraversando le vie del centro. Striscioni, palloncini librati in cielo, candele ed un rigoroso, rispettoso silenzio, intervallato solo ad un certo punto dalle note di “Sta passando novembre (è per te)” di Eros Ramazzotti.

Partenza da piazza XIX marzo, per poi convergere verso la chiesa di Santa Maria Assunta in Cielo, le cui campane hanno suonato a lutto. A seguire, l’interminabile corteo – tanti i ragazzini presenti con i genitori, tra le centinaia di convenuti al flash mob – si è avviato in direzione del cimitero, dove si trovano le bare bianche delle due sorelline strappate tanto precocemente alla vita per mano di chi invece doveva proteggerle. Qui, dinanzi alle finestre illuminate della camera mortuaria, sono stati esposti striscioni in onore di Alessia e Martina, mentre il parroco don Patrizio ha invitato i presenti ad un minuto di raccoglimento e ad una preghiera.

Così Cisterna ha voluto esprimere tutto il suo dolore e sgomento per un dramma che sconvolge profondamente l’intera comunità, questo pomeriggio simbolicamente rappresentata – al di là delle numerose presenze – dal commissario straordinario Monica Minolfi con indosso la fascia tricolore.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]