Latina, imprenditore legato, picchiato e rapinato mentre rientrava a casa

Latina, imprenditore legato, picchiato e rapinato mentre rientrava a casa

Ieri alle 22.30 circa a Latina un imprenditore del luogo, dopo aver aperto il cancello automatico della sua villetta e parcheggiato la propria autovettura all’interno del garage, veniva aggredito da tre persone a volto travisato, di cui una armata di pistola, che dopo avergli legato le mani con fascette di plastica e bendato il volto con una sciarpa, lo colpivano con calci e pugni trascinandolo all’interno dell’abitazione.

La vittima veniva costretta a consegnare il portafogli contenente la somma contante di euro 600, carte di credito e documenti vari, nonché ulteriore somma contante di euro 4.500,00 custodita interno della propria abitazione.

I malfattori, dopo l’atto criminoso, si davano alla fuga a bordo della autovettura trafugata. Il malcapitato, alle successive ore 01.00 circa, dopo essersi liberato e chiesto soccorso, veniva trasportato all’ospedale civile s. mariagoretti e riscontrato affetto da “trauma cranico – trauma facciale con trauma piramide nasale – trauma emicostato di sx” giudicato guaribile gg. 10.
La suddetta autovettura veniva successivamente rinvenuta completamente bruciata alle ore 05.00 odierne in Pomezia. Vi sono indagini in corso per risalire agli autori del fatto.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]