Blitz del Nas a Fondi e Terracina: sequestri, multe e un’attività chiusa

Personale ispettivo dei carabinieri del Nas di Latina, al termine di attività di controllo svolta nell’ambito della tutela della sicurezza alimentare, ha rilevato “non conformità e carenze strutturali relative ai requisiti igienici di due locali adibiti rispettivamente a laboratorio cucina e deposito alimenti, posti presso un laboratorio di macelleria e gastronomia di Fondi.

Le predette strutture, “che oltretutto risultavano essere state attivate in mancanza delle apposite autorizzazioni sanitarie, sottolineano dall’Arma, “sono state sottoposte a provvedimento di chiusura immediata e cessazione delle attività fino alla risoluzione delle problematiche igienico-strutturali rilevate. Il valore delle strutture chiuse ammonta a oltre 50mila euro”.

Inoltre nel corso di un controllo effettuato presso un ristorante di Terracina, i militari del Nas hanno sottoposto a sequestro amministrativo oltre 35 chilogrammi di prodotti alimentari vari (carni, prodotti ittici e preparazioni gastronomiche) congelati e detenuti “in un frigorifero a temperatura negativa idoneo alla sola conservazione e non anche alla loro trasformazione in alimenti congelati, che risultavano oltretutto privi di valida documentazione utile a certificarne l’origine e la provenienza a riprova della loro salubrità”.

Inoltre per le violazioni amministrative rilevate, saranno erogate, a carico dei responsabili delle due attività ispezionate, sanzioni amministrative per una cifra complessiva che supera i 2.500 euro .