Elezioni Regionali, Di Rocco trova in Riccardelli uno sponsor elettorale

Parco dei Monti Aurunci

Luciano Riccardelli, rilancia su alcune proposte per il territorio evidenziando come a suo modo di vedere, la candidatura a consigliere regionale di Antonio Di Rocco, sia la strada da seguire.

Le prossime elezioni regionali sono certamente un’opportunità per rilanciare la soluzione di un annoso problema che riguarda lo sviluppo turistico delle nostre montagne. Dal 2005 è fermo in regione, in attesa di approvazione, il piano di assetto del Parco dei monti aurunci, elaborato dal medesimo Ente. La mancata programmazione ed individuazione delle zone suscettibili di uno sviluppo turistico-economico, di fatto ha sinora impedito un concreto sviluppo turistico del Parco e frustrato le idee imprenditoriali di numerosi cittadini disposti ad investire in attività capaci di assicurare un’idonea offerta turistica e ampie possibilità occupazionali.


Come gruppo Generazione Formia siamo molto sensibili al problema perché crediamo fermamente nelle potenzialità turistiche delle nostre montagne. Anche in collaborazione con l’Ente Parco vogliamo tuttavia da subito incentivare e dare impulso ad attività immediatamente praticabili: creare un bike-park, un info-point turistico anche per treking qualificato con guide turistiche specializzate, supportare anche i singoli privati in attività di bed&breakfast, anche nelle forme dell’albergo diffuso. Siamo tuttavia consapevoli della impellente necessità dell’approvazione del piano di assetto e, anche per questo, sosteniamo la candidatura a consigliere regionale di Antonio Di Rocco un ragazzo semplice competente che siamo certi riuscirà in quello che in molti per anni hanno solo annunciato il piano di assetto del parco dei Monti aurunci.”