Calcio a 5, alla vigilia di Pescara-Axed Latina parla il presidente La Starza

Calcio a 5, alla vigilia di Pescara-Axed Latina parla il presidente La Starza

Siamo alla vigilia della sfida con il Pescara (sabato 17 febbraio alle 18.30), gara che segna il ritorno in campo dell’Axed Latina dopo un mese di pausa dovuto al campionato europeo.

Per i nerazzurri di Kitò Ferreira subito un appuntamento delicato, contro una delle big della serie A. A dare carica alla squadra ci ha pensato il presidente Gianluca La Starza, che si aspetta molto dai suoi ragazzi nella parte finale del campionato.

Ogni discorso è ancora aperto, ma dobbiamo pensare ad un match per volta. Ho visto dei miglioramenti notevoli nell’ultimo mese, periodo nel quale il nuovo allenatore ha avuto modo di conoscere meglio i giocatori e lavorare con grande intensità sotto tutti i punti di vista. C’erano dei piccoli problemi, inutile negarlo, ma adesso la situazione sembra essere tornata delle migliori. Vedo armonia, entusiasmo e voglia di risalire la china in classifica. Tutto questo mi lascia ben sperare in vista di una seconda parte di campionato che può ancora regalarci grandi soddisfazioni. Non dimentichiamo che ci sono le final eight di coppa Italia, che mi auguro possano riservarci gradite sorprese e io penso sempre che questo gruppo abbia le qualità per arrivare ai play off. Ma sarà come sempre solo il campo a dirci se meriteremo di entrare tra le prime 8 del campionato. A Pescara ci attende una sfida difficile, conosciamo molto bene il valore dei nostri avversari. All’andata riuscimmo ad ottenere un grande successo, ma chiaramente sarà una gara completamente diversa. Al contrario di qualche mese fa non ci sarà più Saul, in compenso però possiamo contare sulla crescita dei nostri giovani. Saul è stata una perdita pesante, ma abbiamo preso la palla al balzo per dare ancor più spazio ai ragazzi che stanno crescendo in maniera esponenziale giorno dopo giorno grazie al lavoro di Lorenzo Nitti e nell’ultimo periodo di Kitò Ferreira”.

In settimana si è svolta anche una importante riunione in Divisione, che ha offerto spunti molto interessanti: “Comincio col dire che si sta vedendo in maniera evidente il lavoro svolto dal presidente Montemurro, capace di garantire molta più visibilità a questo sport. Si respira un’aria nuova, di forte rinnovamento, anche se di cose da fare ce ne sono ancora parecchie. Il calcio a 5 presenta dei numeri sempre più importanti che di fatto l’hanno avvicinato sensibilmente agli sport che vengono subito dopo il calcio. Anche quanto accaduto durante gli Europei, con una forte esposizione mediatica e il successo di pubblico, conferma la bontà delle politiche messe in atto dal presidente.

Chiaro che ancora non basta, l’auspicio è che un giorno si possa creare una lega autonoma e poter mettere in atto tutta una serie di progetti che oggi non sono di facile attuazione. Il calcio a 5 merita una considerazione maggiore in Federazione, certo è che gli accordi stabiliti con Sky e Sportitalia, oltre a quello con Repubblica Tv, non fanno altro che aumentare la percezione a livello nazionale di questo sport con potenzialità enormi e in gran parte ancora inespresse. Ma la strada che stiamo percorrendo è quella giusta”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]