‘Liberi per Castelforte’: “Il sindaco Cardillo vive nel mondo delle favole”

‘Liberi per Castelforte’: “Il sindaco Cardillo vive nel mondo delle favole”

Il sindaco Cardillo parla di una bella fiaba, riferendosi all’operato dell’Amministrazione comunale di Castelforte, ma vive nel mondo delle favole come se fosse un bambino. Il sindaco sulla stampa parla di “obiettivi raggiunti dal governo locale” e traccia “ un resoconto del suo operato”, ma non cita un contributo avuto, un’opera realizzata, un obiettivo raggiunto, un risultato ascrivibile alla sua Amministrazione che in quasi due anni sforna solo bufale e proclami.

Esordisce così, in un comunicato diffuso a mezzo stampa dal suo rappresentante Gianpiero Forte, il gruppo cittadino ‘Liberi per Castelforte’.

Giancarlo Cardillo, sindaco di Castelforte

“Il suo pensiero politico è bipolare se non dicotomico perché, se da un lato si vanta di “esperienza” riferendosi ai suoi vent’anni di Consigliere comunale, di Assessore, di oltre dieci anni di Vicesindaco con una sfilza di deleghe che un intero foglio non riusciva a contenere, dall’altro lato afferma di essersi impantanato per colpa del passato intonando il solito ritornello e cioè che lui rappresenta il cambiamento ed il rinnovamento (ma scusate non è Consigliere Comunale dal 1998? alla faccia del nuovo!).

L’unico obiettivo raggiunto in questi due anni di Castelforte Futura è quello di aver vinto le elezioni ma grazie ad un accordo stipulato con il nostro gruppo politico di Liberi per Castelforte, per poi fregarsene ampiamente revocando i nostri assessori e rivelandosi, questa volta sì, un’eccellenza ma nel non mantenere gli accordi. Assistiamo, attoniti, solamente a valzer di validi Assessori e di bravi funzionari, che vengono defenestrati sine causa ma con logiche di epurazioni sovietiche, ad una crescita esponenziale di Delegati, di premiati sul campo con pergamene, gradi e stellette, ad una incapacità manifesta ed acclarata nel far fronte addirittura all’ordinaria amministrazione, figuriamoci se provassimo a parlare di servizi, di programmazione, di sanità, della carenza idrica o di sicurezza del territorio dove, tra l’altro, ha brillato per la sua assenza nella importante riunione del Tavolo della Sicurezza tenutasi a Formia.

Continuiamo ad assistere, increduli, a dispetti e dispettucci ad Associazioni Culturali perché non chinano il capo al suo passare, alle mancate risposte alle nostre Interrogazioni, ai tempi biblici dei lavori relativi alla Scuola San Martino, alla perdita di finanziamenti regionali relativi anche alla videosorveglianza ed alle festività natalizie, a differenza di altri Comuni del comprensorio, fino ad arrivare a forme di incapacità assoluta nell’appaltare i quasi due milioni di euro di finanziamenti già avuti, grazie al passato, con il rischio di doverli restituire.

In compenso però il sindaco in questi due anni passa il tempo su Facebook, apostrofando tutto e tutti, e sulla stampa, con proclami da regime, di “vette da scalare… immense praterie da percorrere …e con risultati che si vedranno nel 2019 e nel 2020”! Ma i cittadini sono stanchi di queste fake news, di una politica spicciola e popolana fatta solo di feste e festicciole, quindi non rivolta al bene supremo della collettività, mentre la città è allo sbando, i centri storici sono sporchi e degradati e si spopolano sempre più perchè i giovani qui, adesso, non hanno futuro.

Auguri al sindaco che è convinto di scrivere una fiaba a lieto fine, ma oggi abbiamo la certezza che questo mondo fantastico alberghi solo ed unicamente nella sua mente e che lui viva in un’altra realtà, in un’altra dimensione, in un mondo virtuale , nel mondo delle nuvole o meglio delle favole!”

You must be logged in to post a comment Login

h24Social