Elezioni Politiche 2018, tanti i candidati della Provincia di Latina

Elezioni Politiche 2018, tanti i candidati della Provincia di Latina

Si sono rincorse voci di ogni genere in questi giorni sulla composizione delle liste e ancor più sui nomi dei collegi uninominali. Con la nuova legge elettorale, che già prima della sua prima volta viene attaccata da più parti, sembra si sia recuperato un contatto territoriale, considerando che ogni zona guarda al politico di riferimento che fa campagna nella propria area geografica.

Il meccanismo che ripartisce in seggi i voti espressi dagli elettori ha una componente maggioritaria, quella appunto degli uninominali, ed un’altra proporzionale, più simile a come era con il Porcellum. Anche in questo caso come allora, ci sono delle liste bloccate, ma queste sono più corte perché racchiudono aree geografiche più piccole.

Come si è avuto modo di seguire, ogni coalizione ha giocato fino all’ultimo con le “figurine”, per mettere i candidati migliori nei collegi in bilico, per poi presentare delle liste plurinominali bilanciate, in grado di accattivare l’elettore.

Alla luce di ciò, mentre si attendono quelle definitive per la guida del governo della Regione Lazio, è iniziata la campagna elettorale per le Politiche. A caccia di voti i tanti pontini presenti nei principali schieramenti in corsa. Nell’uninominale partono favoriti i tre esponenti della coalizione di centrodestra che puntano a vincere in tutti e tre i collegi in terra pontina. Al Senato, il favoritissimo senatore di Fondi Claudio Fazzone, se la dovrà vedere con il senatore di Latina Claudio Moscardelli, mentre per i Cinque Stelle ci sarà Rosario Calabrese.

Alla Camera, nel collegio sud, che vede come centro territoriale Terracina, parte favorito il forzista Paolo Barelli, che dovrà vedersela con la democratica Civita Paparello, con l’ex assessore di Formia Maria Rita Manzo, in quota Liberi e Uguali, con il gaetano Raffaele Trano (Movimento Cinque Stelle) e con l’esponente di Casa Pound Mauro Pecchia. Sempre per la Camera, al collegio nord di Latina, sarà una lotta di tutti contro la leader nazionale di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, che ha scelto proprio il capoluogo pontino per scendere in campo.

Ma sempre per quanto riguarda i candidati del territorio, spuntano altri nomi della terra pontina. In quota Partito Comunista, spunta l’ex aspirante sindaco di Gaeta Benedetto Crocco, che correrà per uno scranno a Montecitorio, sia nel collegio uninominale del sud della Provincia, sia nelle liste proporzionali di Latina e Frosinone. In quota Forza Nuova, invece, nel collegio di Terracina si trova il nome di Stefano Matera. Mentre due esponenti della coalizione di centrodestra provinciale, non trovando spazio nelle liste locali sono stati catapultati altrove. Al forzista Nicola Calandrini il collegio di Viterbo, Guidonia e Collatino; mentre per il Leghista Francesco Zicchieri, il collegio uninominale per la Camera di Frosinone.

Della serie, non si può dire che mancano le alternative agli elettori in questa tornata elettorale. Un’elezione che vede nella pluralità – e il rischio di un’eccessiva frammentazione – il simbolo di queste elezioni Politiche 2018.

 

A PAGINA 2 I COLLEGI UNINOMINALI E LE LISTE PROPORZIONALI

Pagina: 1 2

You must be logged in to post a comment Login

h24Social