Natale al Cisternone Romano di Formia

Partono da oggi, sabato 23 dicembre i nove giorni di apertura pomeridiana del Cisternone Romano di Formia, durante le festività natalizie.

Lo conferma RTA Sinus Formianus, il raggruppamento di associazioni che gestisce l’apertura e le visite guidate in questa meravigliosa opera idraulica risalente al I° secolo a.c.


Nei giorni 23-24-26-29-30-31 dicembre e 1-6-7 gennaio dalle ore 16,30 alle 19,30 un archeologo guiderà i visitatori su un percorso su passerella mobile adagiata sull’acqua.

“Oltre a raccontare la storia del Cisternone“, affermano in una nota gli organizzatori “cerchiamo di coinvolgere i visitatori in un suggestivo cammino verso il “centro focale” dell’ambiente: l’originario ingresso all’antica cisterna”.

Il Cisternone Romano, ubicato sulla sommità dell’arce, corrispondente all’attuale borgo medievale di Castellone, era alimentato dalle sorgenti della zona collinare di S. Maria la Noce per garantire il rifornimento idrico dell’antica città di Formia

. Può essere considerato un importante tassello nel recupero archeologico delle principali testimonianze dell’ingegneria idraulica romana. Suoni, colori, giochi di luci e di ombre movimentano questo spazio, svelando particolari e nuove prospettive, e da ogni angolo il visitatore è in grado di percepire sensazioni antiche.

Le visite guidate partono ogni 30 minuti. Il costo del biglietto è di 3 euro per gli adulti, mentre per i bambini l’ingresso è gratuito.

Per prenotazioni è preferibile telefonare al 349.5328280 oppure inviare una mail a sinusformianus@gmail.com