Tangenti ed arresti: Della Penna si dimette. Addio agli scranni di sindaco di Cisterna e presidente della Provincia

Tangenti ed arresti: Della Penna si dimette. Addio agli scranni di sindaco di Cisterna e presidente della Provincia

Il terremoto politico-giudiziario palesatosi lunedì con gli arresti operati nell’ambito dell’inchiesta “Touchdown”, incentrata su un oleato sistema di appalti pubblici pilotati e mazzette, ha portato all’addio: Eleonora Della Penna ha rassegnato le proprie dimissioni da sindaco di Cisterna di Latina, protocollate oggi, praticamente in concomitanza con la presentazione di una mozione di sfiducia a firma dell’opposizione consiliare. Un passo indietro che porta contestualmente Della Penna a decadere dal ruolo di presidente della Provincia di Latina. 

“Nonostante la sottoscritta abbia ricevuto segni inequivocabili di vicinanza e sostegno da parte di tantissimi cittadini, con la presente sono a chiedere pubblicamente scusa per non aver individuato con oculata attenzione atteggiamenti e condotte lesive della dignità di tutti noi”, ha scritto nel documento l’ormai ex primo cittadino cisternese. “Non posso, come tutti, che essere sconvolta e amareggiata per quanto accaduto ma ho sempre detto e sostenuto che chi governa è chiamato a prendere delle decisioni e questa scelta – che non va interpretata come una ammissione di responsabilità giuridica né tantomeno un colpo di spugna sul piano politico – rappresenta un atto dovuto di correttezza politica e dignità personale volto anche a ristabilire un minimo di serenità nei due enti che rappresento”.

A PAGINA 2 – IL DOCUMENTO CHE HA SANCITO LE DIMISSIONI

Pagina: 1 2

You must be logged in to post a comment Login

h24Social