Fondi, spaccio di droga: di nuovo in manette “Nonno cocaina”

Fondi, spaccio di droga: di nuovo in manette “Nonno cocaina”

Nell’ambito dell’attività di prevenzione e repressione dei reati, disposta dal Questore della Provincia di Latina Carmine Belfiore, la Polizia di Stato ha attuato sul territorio fondano un servizio straordinario di controllo del territorio, denominato “Natale Sicuro”. Tale servizio ha, tra i suoi obiettivi, quello di monitorare persone potenzialmente pericolose per la sicurezza pubblica anche in virtù dell’approssimarsi del periodo festivo.

In tale contesto operativo, gli agenti del Commissariato di Fondi hanno tratto in arresto il pregiudicato e sorvegliato speciale Tommaso Rotunno, 78 anni, il quale “nonostante l’età, non ha perso l’abitudine di spacciare”, hanno sottolineato dalla Questura.

“L’uomo, nella notte tra lunedì e martedì è stato bloccato dagli Agenti della Squadra Investigativa che da tempo lo monitoravano, perché da più parti veniva indicato quale soggetto sempre attivo nell’ambiente dello smercio di stupefacenti. Il pregiudicato, conosciuto anche con il nomignolo di ‘Nonno Jack Masino’, è stato raggiunto presso la sua abitazione poco dopo aver ceduto una dose di cocaina ad un giovane artigiano della piana (F.G. classe 1978) che per il possesso ad uso personale dello stupefacente è stato segnalato alla Prefettura di Latina. Gli operatori di Polizia, durante una minuziosa perquisizione domiciliare, rinvenivano nella disponibilità di ‘Masino’ altre 36 dosi di cocaina, la somma in contante di circa 500 €uro, e tutto l’occorrente per il confezionamento dello stupefacente”. Tratto in arresto, l’anziano pluripregiudicato è comparso questa mattina davanti il Tribunale di Latina: convalidato l’arresto, è stato posto ai domiciliari. Si tornerà in aula per la prossima udienza il 17 gennaio.

Inoltre, nell’ambito del medesimo servizio sono stati effettuati 6 posti di controllo con verifiche ad ampio raggio rivolte in particolar modo alle aree commerciali di maggior afflusso e zone pedonali, con identificazione di 48 persone tra conducenti di veicoli e trasportati. E’ stato oltretutto intensificato il servizio di pattugliamento delle zone centrali e limitrofe aumentando la presenza su strada di personale in divisa ed in borghese con auto civetta, in piena sinergia fornendo opportuna risposta alle continue richieste della cittadinanza.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social