Sanità, l’Ospedale ‘Goretti’ di Latina tra le eccellenze in Italia per la medicina interna

Sanità, l’Ospedale ‘Goretti’ di Latina tra le eccellenze in Italia per la medicina interna

Sale in cattedra l’Ospedale S.M. Goretti di Latina con le sue eccellenze che si sono distinte in occasione del XIV Congresso medico FADOI della Regione Lazio, la società scientifica che promuove e valorizza la Medicina Interna in ambito ospedaliero.

Più di un milione di ricoveri all’anno avvengono in reparti di Medicina Interna: il 90% di questi sono urgenti e la gran parte riguarda pazienti destinati a ricoveri ripetuti: i medici internisti si trovano ad affrontare emergenze continue, un lavoro in prima linea, a contatto diretto con il pronto soccorso. Nell’interesse della FADOI c’è anche quello di migliorare ed aggiornare anche la formazione degli infermieri, la cui qualità professionale è garanzia di successo delle scelte diagnostico-terapeutiche dei medici.

La medicina interna è una branca della medicina molto ampia che si occupa di diagnosticare e trattare patologie molto diverse e complesse affrontandole dal punto di vista medico, contrapposto a quello più prettamente chirurgico. Fra le patologie trattate dal medico internista sono incluse: disturbi del fegato, disturbi metabolici, ormonali e immunitari, infezioni, malattie cardiovascolari, malattie che colpiscono i polmoni, malattie dei reni, patologie del sangue, patologie gastrointestinali, tumori. Le sfide della Medicina interna sono la continuità delle cure e la presa a carico globale del paziente. La degenza in un ospedale va ben oltre il rapporto individuale tra paziente e medico curante con la collaborazione di tutti i servizi: il paziente ricoverato si sente in questo modo partecipe e, comunque, al centro di un piano di cura condiviso da un’équipe ben definita.

Soddisfatto il Presidente eletto Giuseppe Campagna, Direttore della UOC di Medicina dell’Ospedale S.M.Goretti di Latina, per i risultati brillanti conseguiti dalla sua Divisione in collaborazione con gli altri Dipartimenti sempre del nosocomio pontino, attraverso una prolifica sinergia nel campo della ricerca e del contributo scientifico. La Divisione di Medicina Interna del S.M. Goretti si contraddistingue per la capacità di coniugare l’alta tecnologia con l’attenzione per le persone.

Tra i relatori presenti al Congresso FADOI si sono distinti quattro specialisti dell’Ospedale S.M.Goretti di Latina: Roberto Cesareo (V Simposio: Attualità in tema di ecografia internistica. Gestione del nodulo tiroideo. Dall’agoaspirato alla radiofrequenza), Arcangelo Maietta (Ecografia cardio-polmonare. Dove sono i liquidi), Valerio D’Alfonso (III Simposio: I DOAC nel paziente internistic. I caso clinico), Pietro Del Duca (VII Simposio: Uptodate diabetologico. E’ finita l’epoca delle sulfaniluree? Pareri pro e contro).

Ma l’Ospedale S.M. Goretti di Latina si è distinto soprattutto per i risultati dei contributi scientifici i cui lavori di ricerca clinica hanno portato a due prestigiosi riconoscimenti: primo premio per la dottoressa Cecilia Cianfrocca (Specialista in Medicina Interna, Master in Angiologia) e terzo podio per il dottor Valerio D’Alfonso (Dirigente Medico in forza alla Divisione di Medicina Interna), già ammirato anche nelle vesti di relatore.

Ecco i lavori scientifici dell’Ospedale S.M. Goretti di Latina presentati dal Dipartimento di Medicina Interna in collaborazione con il Dipartimento di Diagnostica: I NAO: experience the UOC Medicina Interna 1 S.M. Goretti Latina (ricercatori: Corbi, Cardoni, Cesareo, D’Alfonso, Cianfrocca, Del Duca, Marrocco, Maietta, Quintiliani, Rosario, Tommasi, Zeppieri, Campagna).

Case Report su una donna di 82 anni affetta da cirrosi epatica: L’ascesso epatico (ricercatori UO Medicina Interna 1 S.M. Goretti Latina: Marrocco, Cardoni, Cesareo, Cianfrocca, D’Alfonso, Del Duca, Lentini, Maietta, Tommasi, Quintiliani, Campagna; ricercatori UOC Diagnostica per immagini S.M. Goretti Latina: Notarianni e Nozzino).

Nodule Size as predictive factor of efficacy of radiofrequency ablation in treating autonomously functioning thyroid nodulees (ricercatori UOC Medicina Interna S.M. Goretti Latina: Cesareo e Campagna; ricercatori UOC Diagnostica S.M. Goretti Latina: Iozzino e Pasqualini; ricercatori Campus Bio-Medico Roma: Gaspa).

You must be logged in to post a comment Login

h24Social