Liberi per Castelforte al vetriolo contro il sindaco: “Un pessimo puparo”

Liberi per Castelforte al vetriolo contro il sindaco: “Un pessimo puparo”

“Pulcinella si è tolto la maschera ed è calato il sipario sul teatrino delle marionette. Signor sindaco, anche in questa occasione hai dimostrato di essere un pessimo puparo. La grande verifica politica/amministrativa che avevi annunciato non si è mai tenuta o, forse, l’hai fatta davanti lo specchio; nessuna forza politica, infatti, compresa la nostra componente, è stata mai invitata né è stata informata”. A parlare, in una lettera aperta a firma di Gianpiero Forte, la civica Liberi per Castelforte.

Il sindaco Giancarlo Cardillo

“Ma sì, era da tempo che la stampa e le voci della nostra comunità paesana, andavano anticipando le tue intenzioni di eliminare coloro che ti hanno consentito di vincere le elezioni. Non pensavamo, però, che potessi arrivare a tanto, senza scrupolo alcuno nel rinnegare e tradire gli impegni che avevi sigillato con la tua parola e con la tua firma alla vigilia delle elezioni, proprio con la componente politica che oggi hai ritenuto di eliminare.

Tra l’altro, la ‘Grande verifica politica/amministrativa’ che hai messo in campo non ha prodotto alcun concreto cambiamento se si esclude la mera sostituzione dei due assessori che erano l’espressione della nostra componente politica.

Surroga che non hai avvertito nemmeno lo scrupolo di motivare seriamente (‘rei di aver criticato l’Amministrazione nelle piazze’), tenuto conto che ha interessato due assessori di indubbia qualità che tu stesso, personalmente ed in varie sedute consiliari, hai pubblicamente elogiato per la loro serietà, operosità e competenza.

La vera ed unica ragione che ti ha spinto a sostituire i due assessori, lasciando perdere le scuse puerili che vai sbandierando circa una inconsistente ‘Riconsiderazione complessiva degli assetti di governo dopo una verifica generale’, è che fanno parte di una componente politica libera e pensante e che non potranno mai essere i tuoi servi sciocchi o le tue marionette da disporre a piacimento. Il tutto, volutamente, solo per far saltare l’intesa decennale sottoscritta fra Castelforte futura e Liberi per Castelforte subito dopo averne riscosso i benefici elettorali e cioè dopo che ti abbiamo fatto eleggere sindaco unitamente ai consiglieri.

Questa è la verità, come tutti i nostri concittadini sanno bene! Quello che, però, i nostri concittadini, ancora non sanno, benché lo sospettino, è di che pasta siete fatti tu ed il tuo ìgarante’ Paola Ciorra, di quanto siete inaffidabili e di quanto sia stato vergognoso il vostro comportamento. A tal proposito offriamo in visione ai nostri concittadini uno dei due documenti contenenti gli impegni politici e, ancor più, morali sottoscritti da te e dal tuo compare e garante, alla vigilia delle ultime elezioni comunali:

Questo documento deve costituire, per tutta la nostra comunità, la memoria storica e la testimonianza del valore che può essere accordato alla parola e, ancor più, alla firma di Cardillo Giancarlo e di Ciorra Paolo.

Riteniamo che se ancora ti è rimasto un briciolo di coerenza e/o di dignità, dovresti dimetterti senza perdere tempo così come auspicato da diverse parti politiche e dalla maggior parte della nostra comunità. D’altra parte, senza la nostra componente, sai bene, come lo sanno tutti, non rappresenti più la maggioranza dei cittadini che hanno votato.

Da parte nostra continueremo ad essere presenti in consiglio comunale, ancor più liberi di esprimerci, pronti a votare quanto di buono arriverà in aula (…..ahimè!) ma con un ruolo diverso, nei banchi dell’opposizione, con il nostro consigliere comunale Michele Saltarelli, gruppo indipendente ‘Liberi per Castelforte’, vigilando sull’operato di questa amministrazione che ha la presunzione di spacciarsi per il nuovo, per il cambiamento e per il rinnovamento quando, invece, altro non è che ‘il peggio’. Il peggio di tutto, vecchio e nuovo, che porterà allo sbando il nostro Comune”.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social