Scaricava reflui nel Rio Santa Croce: sequestro amministrativo per Acqualatina

Scaricava reflui nel Rio Santa Croce: sequestro amministrativo per Acqualatina

Ieri mattina il blitz in via delle Vigne a Gianola e, a seguire, il sequestro. Sigilli scattati – contro ogni previsione visto che è stata constatata la presenza di una condotta che scaricava reflui nel Rio Santa Croce che a sua volta sfocia in mare e che a inizio estate Goletta Verde ha insignito con un bollino nero – per un illecito amministrativo. La irregolarità riscontrata ieri, 18 ottobre, non risulta sicuramente l’unica causa di quella che Legambiente, tramite i prelievi di Goletta Verde, ha definito una zona di “maledepurazione”, ma indubbiamente un sintomo che qualcosa in zona non va.

Insomma la task force intervenuta ieri mattina ha accertato la violazione circa due vasche di raccolta delle acque nere che tramite una condotta in caso di troppo pieno facevano defluire i reflui nel rivo e proceduto con un sequestro amministrativo nei confronti della società ritenuta responsabile della irregolarità: Acqualatina.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]