“Pizzini” e camorra, scarcerato il caporal maggiore arrestato a febbraio

“Pizzini” e camorra, scarcerato il caporal maggiore arrestato a febbraio

E’ stato scarcerato in questi giorni dal Tribunale del Riesame di Napoli il caporal maggiore dell’Esercito Angelo Miraglia, contestualmente posto ai domiciliari. Nel febbraio scorso era stato destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dietro disposizione dell’Antimafia partenopea, allo stesso modo del fratello Antonio, ritenuto affiliato alla camorra di Mondragone e in quel periodo ai domiciliari a Gaeta, e della moglie di quest’ultimo, Rita Caramanica, originaria di Formia.

Antonio Miraglia era accusato di partecipazione ed associazione per delinquere di stampo camorristico, illecita concorrenza con minaccia e violenza, detenzione di armi e ricettazione, mentre la moglie e il fratello di detenzione illegale di armi da sparo e ricettazione, per aver ricevuto dal clan la “paga” di Antonio. A maggio i tre sono stati avviati al giudizio immediato.

Comments are closed.

h24Social
[ff id="2"]