Controlli straordinari della Polizia Locale ad Itri

Controlli straordinari della Polizia Locale ad Itri

Nella mattinata odierna, personale della Polizia Locale di Itri ha provveduto ad effettuare un controllo della circolazione stradale mediante apparecchiatura automatica per la regolarità dei veicoli rispetto all’obbligo di assicurazione e revisione.

Il controllo è avvenuto nel centro urbano della cittadina ed ha interessato l’analisi dei veicoli circolanti sulla SS. 7 Appia nel tratto urbano. I controlli si  inseriscono nell’ambito dell’attività di prevenzione dei comportamenti illeciti degli automobilisti che il Comando della Polizia Locale sta mettendo in campo. L’apparecchiatura utilizzata, una telecamera per la lettura delle targhe, ha sottoposto a controllo gli oltre 1400 veicoli che dalle 10.00 alle 12.00 di martedi 3 ottobre sono transitati sull’arteria che attraversa l’abitato itrano.

Tutte le targhe dei veicoli transitati sono state controllate e verificate nella banca dati della Motorizzazione Civile permettendo così agli agenti di contestare le violazioni emerse.

Gli appartenenti al Comando della Polizia Locale, guidati dal Commissario Raoul De Michelis, hanno contestato 13 violazioni relative alla mancata sottoposizione a visita di revisione e sequestrato un veicolo sprovvisto di copertura assicurativa. Inoltre, è al vaglio la posizione di ulteriori 50 veicoli che non sono stati fermati e che verranno invitati a dimostrare la regolarità della circolazione secondo quanto previsto dalle vigenti disposizioni in materia.

L’attività messa in campo – afferma il Comandante De Michelis – mira a prevenire comportamenti pericolosi quali la circolazione senza copertura assicurativa e senza aver sottoposto il veicolo a visita di revisione. Controlli che vanno nell’ottica di garantire la sicurezza stradale. Non saranno le sole uniche iniziative che insieme ai miei collaboratori verranno attivate per garantire la sicurezza della circolazione stradale. Si specifica che il dispositivo utilizzato non è un apparecchio che misura la velocità ma esclusivamente un mezzo per verificare in maniera massiva gli adempimenti dei conducenti e che la violazione effettivamente viene rilevata dal personale di Polizia Locale che si occupa del controllo dei documenti di circolazione. L’accertamento, come affermato dalle circolari in materia, deriva dal controllo che gli agenti di Polizia Locale effettuano sui documenti esibiti dagli automobilisti e non dalla sola lettura della telecamera utilizzata.

L’attività di controllo si inserisce nell’ambito dei più ampi interventi di sicurezza messi in atto dall’Amm.ne guidata dal Sindaco Fargiorgio tra cui a breve l’attivazione del servizio di videosorveglianza urbana. In merito alle lamentele di alcuni cittadini tramite social network relative alla presunta sosta abusiva del veicolo utilizzato per garantire la funzionalità degli strumenti di controllo, si riferisce che tale veicolo è stato autorizzato, in via del tutto eccezionale, proprio nel preminente interesse di effettuare un controllo di polizia stradale.

Nelle circostanze ove si è inteso effettuare il controllo, erano state valutate – con esito negativo – soluzioni diverse. Il veicolo utilizzato per il controllo è stato fatto sostare su un’area ampia esclusa dalla circolazione veicolare dove, appunto per l’ampiezza, è stato comunque garantito il passaggio di pedoni e di soggetti muniti di ausilio alla mobilità.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social